Gli indifferenti: scheda libro

Appunto inviato da xxambraxx
/5

Gli indifferenti: scheda libro che comprende notizie dell'autore, tema, riassunto, personaggi e giudizio personale (2 pagine formato doc)

GLI INDIFFERENTI: SCHEDA LIBRO

Scheda libro: Gli indifferenti
AUTORE: Alberto Moravia
TITOLO: Gli indifferenti
EDITORE: Bompiani.

Gli indifferenti di Alberto Moravia: riassunto

GLI INDIFFERENTI: ALBERTO MORAVIA

NOTIZIE SULL’AUTORE: Moravia è nato a Roma nel 1907; a causa di una grave malattia fu costretto ad una adolescenza di forzata immobilità, durante la quale si dedicò alla lettura.

All’età di 20 anni, dopo essere guarito, porta a termine il suo primo romanzo “Gli indifferenti” (1929).
Tra le sue opere si ricordano anche “Agostino”, “La disubbidienza”, “La romana”. Ha composto anche alcune raccolte come “la bella vita” (1935) e “L’ imbroglio” (1937).
Moravia è anche inviato speciale e collaboratore letterario del Corriere della Sera.
TEMA DI FONDO: In questo romanzo vi è rappresentato il disfacimento di una famiglia dell’alta borghesia resa indifferente ai valori morali della falsità totale del proprio comportamento e dall’incapacità di compiere scelte.

Gli indifferenti: recensione e trama

GLI INDIFFERENTI: RIASSUNTO

RIASSUNTO: Il romanzo è ambientato nel febbraio del 1929, epoca di dittatura fascista. Si svolge soprattutto nella lussuosa villa di Mariagrazia, un’abitazione di gran valore. La famiglia è però in una gravissima crisi economica e sarà probabilmente costretta a consegnare la villa all’amante della madre, Leo Merumeci, con cui ha da tempo grossi debiti e che continua la relazione con la donna solo per poter rimanere in possesso dell’abitazione.
Leo ha però degli interessi nei confronti di Carla, figlia di Mariagrazia, e le propone di andare ad abitare con lui. La giovane, alla soglia dei suoi 24 anni, è ormai stanca della solita vita, monotona e piatta, le solite discussioni a causa della gelosia della madre, i litigi tra Leo e suo fratello Michele, le solite cene e i balli: decide quindi di accettare la proposta.
Lisa, cara amica di Mariagrazia, si innamora di Michele ma il ragazzo non nutre sentimenti sinceri verso la donna.
Carla e Leo si incontrano di nascosto ma una sera vengono scoperti in flagrante da Lisa, la quale svelerà il segreto a Michele. Il ragazzo si reca a casa della donna per rivelarle la sua totale mancanza di sentimenti, sia nei suoi confronti che in quelli di tutti gli altri famigliari. Dopo aver rifiutato la donna, viene a sapere della relazione tra sua sorella e Leo; così, preso da uno scatto di ira, si dirige verso l’abitazione dell’uomo, intenzionato ad ucciderlo. Una volta raggiunto l’appartamento Michele punta addosso a Leo la pistola acquistata poco prima, ma si accorge di non averla caricata.
Michele è un ragazzo completamente sfiduciato e soprattutto indifferente verso tutto e tutti. Niente e nessuno riescono a fargli provare qualcosa: non riesce ad amare Lisa e non riesce ad odiare veramente Leo; anche gli altri famigliari si trovano in questa situazione, ma egli è l’unico a rendersene conto. Vorrebbe cambiare la sua vita, come anche sua sorella ha tentato di fare. È, appunto, nel tentativo di cambiarla che la giovane cede alle proposte dell’amante della madre, il quale, nel giorno del suo ventiquattresimo compleanno, diventerà anche il suo. Al termine del romanzo Carla si accorge, però, che nulla nella sua vita è veramente cambiato, ma decide di adattarsi e addirittura di sposare Leo.

Gli indifferenti: recensione

GLI INDIFFERENTI: PERSONAGGI

Personaggi: Il personaggio principale è Carla, ragazza ventiquattrenne, stanca della sua vita monotona e quindi desiderosa di cambiarla: per questo cede facilmente ai corteggiamenti di Leo, nonostante egli le sia completamente indifferente.