Giacomo Leopardi: riassunto della vita

Appunto inviato da alepa
/5

Operette morali e poesie di Giacomo Leopardi. Riassunto breve della vita di Giacomo Leopardi (3 pagine formato doc)

GIACOMO LEOPARDI: RIASSUNTO DELLA VITA

La vita:
1798: nascita a Recanati,
è molto importante il luogo.
Recanati faceva parte dello Stato pontificio, si trovava al centro di una lotta tra francesi, austriaci e sostenitori del Papa, si trova coinvolto anche il padre di Leopardi il conte Monaldo.
La figura del padre influenzerà la formazione e la vita del poeta, si tratta di una figura ben schierata dal punto di vista ideologico, aveva chiare delle posizioni politiche ed esigeva che queste fossero anche del figlio.
Il padre era un reazionario antinapoleonico, antifrancese, conservatore.

Dal punto di vista economico era proprietario di notevoli possedimenti terrieri che aveva male amministrato, aveva dissestato parte di questo cospicuo patrimonio e aveva speso i soldi ricavati dalla vendita dei terreni per la costruzione di una biblioteca.
La madre era nobile, la marchesa Adelaide Antici, era una donna di carattere chiuso, poco espansiva, dedita a risolvere i problemi economici imponendo ai figli e al marito sacrifici molto umilianti.

Giacomo Leopardi, riassunto: vita, opere e pensiero


GIACOMO LEOPARDI RIASSUNTO VITA E OPERE

Leopardi fornisce un ritratto agghiacciante e impressionante della madre in un passo dello Zibaldone, intitola questi passi “Memorie della mia vita”.
La religione era formale, gravata dall’incubo del peccato, dominata dall’idea di un Dio punitivo la cui immagine si vedeva riflessa nella figura paterna, che lo influenzerà profondamente.
Col passare degli anni si sentirà sempre più lontano dai genitori e si sentirà molto legato al fratello Carlo e alla sorella Paolina.
1809 – 1816:
sette anni di studio definito dal Leopardi: “matto e disperatissimo”.

È consapevole di aver dedicato tutto se stesso alla formazione culturale, inizialmente affidata ai precettori, tra cui don Sebastiano Senchini di Mondaino.
Leopardi impara rapidamente il greco, l’ebraico, diverse lingue straniere e il sanscrito (antica lingua indiana che appartiene al gruppo indoeuropeo e che ha la stessa origine del greco).

Giacomo Leopardi, riassunto: pessimismo e opere


GIACOMO LEOPARDI RIASSUNTO VITA E PENSIERO

Importante sono il rapporto con la biblioteca e il lavoro da autodidatta.
1816:
momento di passaggio o conversione dall’erudizione al bello.
Presa di coscienza che l’erudizione è qualcosa di arido, freddo a cui è necessario sostituire la consapevolezza dei valori artistici: scoperta della poesia.
1817:
incontro significativo per via epistolare con Pietro Giordani, illustre letterato di Piacenza, che lo incoraggia più volte a intraprendere un’attività poetica avvicinandolo a tutto il dibattito.
Pietro Giordani è colui che avvicina il Leopardi alle nuove idee sulla letteratura che circolava in Europa, nonostante non fosse un romantico ma un sostenitore del classicismo.

Leopardi: breve riassunto della vita e opere


GIACOMO LEOPARDI RIASSUNTO BREVE VITA

Un’altra esperienza significativa è il primo amore: si innamora di una cugina ospite presso i Leopardi.
1819:
la seconda è una conversione filosofica, si passa da un ideale artistico alla presa di consapevolezza di una verità.
Lo studio di Rosseau lo influenza profondamente nella conversione filosofica.
Dopo aver sperimentato la poesia scopre la filosofia e dice: “Diventai filosofo di professione da poeta che ero”.