Sessanta racconti di Dino Buzzati: riassunto

Appunto inviato da redazione
/5

Riassunti di alcuni racconti pubblicati nella raccolta "Sessanta racconti" di Dino Buzzati: dal racconto 46 al 60 (2 pagine formato doc)

SESSANTA RACCONTI DI DINO BUZZATI: RIASSUNTO

Sessanta racconti di Dino Buzzati46 Il volpino Leo si rende conto che il mastino Tronk, a passeggio con il padrone, e’ ormai vecchio e stanco e non può essere più considerato il “re del quartiere”.

Lo assale insieme ad altri due cani, ma quando stanno per ucciderlo si fermano perché si rendono conto che esso non e’ più cosa viva. E il mastino muore sotto lo sguardo attonito del padrone.

47 Un uomo cerca posteggio inutilmente: ne trova uno ma e’ riservato, ne trova un altro ma non puo’ fermarsi perché ha dietro un camion.

E’ in ritardo per l’ufficio e allora decide di andare ad avvertire l’usciere dell’ufficio, ma arrivato, vede un posteggio proprio davanti l’ufficio. Dopo un paio di ore pero’ si accorge di aver posteggiato davanti a una saracinesca e che alcune persone hanno spostato la sua macchina per poter uscire con la loro. Allora corre giu’ e ricomincia a girare a vuoto in cerca di un posteggio, finche’ si dirige in aperta campagna, scende e abbandona la sua auto. Si volta indietro e vede un uomo in uniforme (immaginario, probabilmente e’ impazzito) che gli urla qualcosa, ma egli continua a scappare felice

Sessanta racconti di Dino Buzzati: riassunto dei primi 30

DINO BUZZATI SESSANTA RACCONTI RIASSUNTI

48 Walter e’ un onorevole del Ministero che ha deciso di abolire la poesia. Una sera sorprende la figlia che osserva romanticamente la luna; non riesce a darsi pace e a quell’ora di notte va in ufficio dove sorprende il professor Carones, un uomo che non aveva mai pensato ad altro che i calcoli, a scrivere una poesia. Sta per rimproverarlo quando sente un gran trambusto all’esterno: e’ la Rivoluzione, e’ caduto il Ministero.

49 Ernesto Manarini fa per caso una scoperta sensazionale: come far scoppiare a distanza degli esplosivi. Va dal capo di Stato Maggiore Generale e grazie a lui il nemico chiede l’armistizio; Manarini diventa famoso.

50 Enrico Rocco sta scrivendo una lettera d’amore nel suo ufficio a una certa Ornella, ma e’ continuamente interrotto da telefonate, visite, impegni. Alla fine della giornata puo’ finalmente dedicarsi alla lettera… ma non ricorda piu’ nulla, di chi sia innamorato, chi sia questa Ornella.

51 Ardente Prestinari, un pittore morto, decide di scendere sulla terra per visitare la biennale di Venezia nella quale gli e’ stata dedicata una sala. Rivedendo i suoi quadri “sub specie aeternitatis” si rende conto di piccoli errori che aveva commesso; le impressioni delle persone che guardano la mostra lo deludono, persino il suo amico, Dolabella, lo accusa di usare troppi verdi e viola. Inizia a gironzolare per la mostra e finisce in una sala in cui sono esposti quadri incredibilmente astratti, che lo attaccano, ed egli attacca loro. Ma alla fine si rende conto che anche in essi vi e’ lo spirito dell’arte, e capisce che un giorno quel genere di pittura verra’ apprezzata.

La boutique del mistero di Buzzati: scheda libro

SESSANTA RACCONTI DINO BUZZATI: RIASSUNTO

52 La famiglia Martorani e’ appena tornata dal cinema dove avevano visto un film western. La figlia Victoria e’ convinta che sia teribile che i potenti schiaccino chi sia piu’ debole di loro. Entrati in casa vedono un nugulo di scarafaggi (che poi si scoprono rincoti), e lei e gli altri iniziano a schiacciarli. Ma a un certo punto si ritrovano davanti degli scarafaggi enormi, che uccidono la famiglia. Era la stessa ingiustizia del film.

53 Un vecchietto, accusato di vagabondaggio finisce in prigione e racconta ai suoi compagni di cella la sua storia, ovvero perché il suo nome sia Morro il Grande: gli era successo tempo fa di chiedere l’elemosina a un ricchissimo mercante che per caso porta il suo stesso nome; il mercante gli racconta che in un suo viaggio anche a lui era capitato di incontrare un uomo che si chiamava Morro il Grande, che a sua volta aveva incontrato un re di un isola che si chiamava cosi’. Anche il re dell’isola aveva conosciuto un Morro il Grande, un vecchietto che passava il tempo contemplando la natura e adorando Dio. E’ il detenuto.

Dino Buzzati: biografia e opere