La luna e i falò: significato del titolo

Appunto inviato da chy1305
/5

La luna e i falò: significato del titolo, intreccio, spazio narrativo, i personaggi, narratore, temi narrativi, il lessico e lo stile del romanzo di Pavese (3 pagine formato doc)

LA LUNA E I FALO': SIGNIFICATO DEL TITOLO

La luna e i falò di Cesare Pavese.

Scheda di lettura
Autore: Cesare Pavese
Titolo: La luna e i falò
Prima pubblicazione: 1950
Casa editrice: Einaudi, Torino
Data dell’edizione: 1999
Significato del titolo: Il titolo riassume i simboli della campagna e dell’infanzia a cui si sono sovrapposte drammaticamente le condizioni attuali dei contadini e le vicende storiche della guerra.
Intreccio: Anguilla, un trovatello delle Langhe, che ha fatto fortuna in America torna nel paese dove è cresciuto, per ritrovare le sue radici. Rivede i luoghi dell’infanzia e richiama alla mente i suoi ricordi: il periodo vissuto con la Virgilia e il Padrino, una coppia di contadini che lo aveva accolto in casa alla Gaminella.
Il protagonista sulle colline incontra l’amico di un tempo, Nuto che non ha mai lasciato il suo paese e ha vissuto e sofferto le vicende della sua gente. Nei dialoghi con l’amico rievoca gli anni trascorsi alla Mora, il cascinale dove aveva guadagnato il suo primo salario.

La luna e i falò: recensione


LA LUNA E I FALO': TEMI

Riemergono nella memoria le figure di Irene, Silvia, le figlie del proprietario, di cui il garzone Anguilla era stato segretamente innamorato. Santa, che a quei tempi era una bambina, era ben presto diventata una donna seguendo l’esempio delle sorelle. I luoghi mitici dell’infanzia sono devastati dalla furia omicida del Valino, il nuovo abitante della casupola di Gaminella, che uccide la cognata e la suocera bruciandole e tenta di uccidere anche il figlio zoppo Cinto. Fortunatamente Cinto riesce a salvarsi e va ad avvertire Anguilla e Nuto, che trovano la cascina incendiata e il Valino impiccato. La storia si conclude con il racconto di Nuto sulla fine di Santa, la quale durante il tempo di guerra era diventata una doppiogiochista tra i fascisti ed i partigiani, che infine avevano dovuto ucciderla e bruciarla come si fa con le spie.

La luna e i falò: riassunto e significato


LA LUNA E I FALO': COMMENTO PERSONALE

Spazio narrativo: Lo spazio del racconto è reale: le colline delle Langhe e la vita dei mezzadri e dei proprietari del luogo; al mondo campagnolo si contrappone l’ambiente cittadino di Genova e quello americano. Il primo reale ed il secondo fantastico perché soltanto immaginato dall’autore. Il mondo della campagna assume dei connotati simbolici, poiché coincide con il mondo dell’infanzia.