Breve riassunto della vita di Leopardi

Appunto inviato da petruologaetano
/5

spiegazione breve della vita di Leopardi, poeta del Romanticismo e della letteratura italiana dell'Ottocento. Breve riassunto della vita di Giacomo Leopardi (2 pagine formato doc)

BREVE RIASSUNTO DELLA VITA DI LEOPARDI

La vita di Giacomo Leopardi.

Leopardi nasce a Recanati verso la fine del 700 ed è inquadrato nella corrente letteraria del Romanticismo anche se ha dei tratti classici. Egli vive verso la fine della dominazione napoleonica. Da giovane studiò nella sua biblioteca ma ciò gli provoco gravi danni alla sua salute. Ebbe il permesso di andare a Roma ove ne rimase deluso. A Firenze conobbe Antonio Ranieri col quale strinse una forte amicizia e si trasferì con lui a Napoli. Qui morì.
Leopardi è uno dei più significativi scrittori romantici perché nelle sue opere rispetta tutti i punti del Romanticismo.

La vita di Giacomo Leopardi: riassunto


GIACOMO LEOPARDI BREVE RIASSUNTO DELLA VITA

Leopardi è un autore pessimistico perché trae dalla natura dell’uomo una concezione meccanicistica che aveva appreso dall’ Illuminismo.
Secondo Leopardi l’uomo è soggetto alle leggi della trasformazione della materia  in cui l’uomo dopo tante sofferenze è costretto alla morte, ciò per i pensatori classicisti era una forma di orgoglio ma per Leopardi è oggetto di pessimismo e di tristezza perché capisce i limiti della natura umana.
Accanto alla genesi filosofica vi è anche una genesi emotiva causata dalla famiglia che non gli dava scelta e per l’ambiente paesano che lo privo di ogni rapporto.
Un'altra genesi è quella storica perché Leopardi vide dei risvolti negativi nella città borghese dell’ 800 ( egoismo, l’ industrializzazione selvaggia, la corruzione) che mettono i poveri in condizioni di infelicità o di dolore.

Per risolvere ciò Leopardi propone l’ideale di umanità fondata sul sentimento universale.

Giacomo Leopardi: breve riassunto della vita


LA VITA DI GIACOMO LEOPARDI

Gli studiosi distinguono 3 tipi di pessimismo in Leopardi:
•    Pessimismo Personale  manifestatosi già da quando era adolescente e si sentiva già escluso dalla voglia di vivere, ciò avviene  a causa dell’ ambiente familiare e dalla sua sensibilità del suo stato d’animo;
•    Pessimismo storico definendo la felicità nell’ età primitiva, ma poi gli uomini uscirono dall’ ignoranza servendosi della ragione. Essi scoprirono che la natura, come una madre aveva nascosto ciò diventando dopo una matrigna facendo scoprire il dolore e l’infelicità alla uomo:
•    Pessimismo cosmico  in cui l’uomo è costretto a soffrire per tutta la sua esistenza, incolpando la natura.

La vita di Giacomo Leopardi in breve


LEOPARDI RIASSUNTO VITA E OPERE

L’ opera più importante di Leopardi è lo Zibaldone un diario ove venivano appuntate le riflessioni di Leopardi
Inoltre scrive: le Canzoni e gli Idilli. Le Canzoni sono di componimento classicistico di carattere diverso sono gli Idilli in cui Leopardi definì come espressione di sentimento  e avventure del suo stato d’ animo. Negli Idilli viene messo in risalto l’ infinito.
Scrive le Operette morali dopo il suo contatto con il mondo. Qui vi descrive tutto il suo bagaglio culturale
Inizia la composizione dei Grandi Idilli a cui fanno parte: A Silvia, la Quiete dopo la Tempesta, il Sabato del Villaggio e Passero solitario.