Cassandra, figlia di Priamo

Appunto inviato da nba
/5

Descrizione di Cassandra, figlia di Priamo (1 pagine formato txt)

CASSANDRA, FIGLIA DI PRIAMO

Cassandra.

Era la più bella figlia di Priamo, re di Troia, e di Ecuba. Si distinse dalle sue sorelle per il dono della profezia che ricevette direttamente da Apollo. Il dio, infatti, si era innamorato della bella principessa e aveva pensato bene di regalarle il dono della profezia. Non essendo però ricambiato dal punto di vista sentimentale, le aveva tolto il dono della persuasione. Di conseguenza le previsioni di Cassandra restavano inascoltate. Anche nel caso del cavallo di legno lasciato dai greci, Cassandra avvertì che era una trappola ma nessuno l'ascoltò. Dopo la caduta di Troia, nella spartizione del bottino, Cassandra fu data ad Agamennone e quindi ebbe il suo stesso tragico destino.
I due, infatti, vennero uccisi da Clitennestra, moglie di Agamennone, e dal suo amante Egisto. Secondo una leggenda, Cassandra ebbe da Agamennone due gemelli che furono uccisi da Egisto e i cui resti sono seppelliti a Micene.

Anchise e Priamo a confronto