Costituzione della Grecia

Appunto inviato da azkas
/5

Piccoli punti sulla costituzione della Grecia. La forma di governo della Grecia è quella della Repubblica parlamentare, la sovranità popolare costituisce il fondamento del regime politico, tutti i poteri emanano dal popolo. (file.doc, 4 pag) (0 pagine formato doc)

COSTITUZIONE DELLA REPUBBLICA GRECA COSTITUZIONE DELLA REPUBBLICA GRECA (9 giugno 1975) DISPOSIZIONI FONDAMENTALI Sezione I.
Forma di governo Art. 1. - 1) La forma di governo della Grecia è quella della Repubblica parlamentare. 2) La sovranità popolare costituisce il fondamento del regime politico. 3) Tutti i poteri emanano dal popolo, esistono per il popolo e la Nazione, e sono esercitati come è prescritto dalla Costituzione. In turchi invasero e conquistarono la Grecia nel 1460, dividendola in sei province costrette a pagare un tributo. La dominazione fu mantenuta per 400 anni, nonostante le ribellioni interne e i tentativi esterni di cacciare i turchi (principalmente furono incursioni condotte da Venezia, ansiosa di assicurarsi un territorio strategico per il commercio con l'Oriente). Solo nel 1718, la pace di Passarowitz consacr? l'integrazione della Grecia nell'impero ottomano.
Nel 1821 una sollevazione greca riusc? a liberare Tripolitza, dove un'assemblea nazionale scrisse una Costituzione e dichiar? l'indipendenza. Il tentativo fu represso nel sangue dai turchi che, aiutati dall'Egitto, nel 1825 recuperarono il dominio della citt?. Desiderose di allontanare i turchi dalle proprie frontiere, Russia, Francia e Gran Bretagna firmarono nel 1827 il Trattato di Londra che esigeva l'autonomia della Grecia. La Turchia rifiut? e, in quello stesso anno, la flotta alleata sconfisse quella turco-egiziana. Nel 1830, il Patto di Londra dichiar? la totale indipendenza della Grecia che, tuttavia, dovette cedere il territorio della Tessaglia. Nei decenni seguenti le potenze europee intrapresero una sorda lotta per il controllo della penisola e interferirono nei suoi affari interni, appoggiando re compiacenti ai loro interessi. Cos? si succedettero Ottone di Baviera (1831-1862), favorevole alla Russia, e Giorgio I (1864-1913), sostenuto dagli inglesi. Il colpo di stato capeggiato dal generale Eleutherios Vinizelos nel 1910 diede luogo alla firma di una Costituzione (1911) che istitu? una monarchia parlamentare. Durante le due guerre mondiali, golpe militari successivi portarono al governo simpatizzanti dell'una o dell'altra parte in conflitto. Sconfitta l'occupazione tedesca nel 1944, una parte importante del paese rimase nelle mani della guerriglia comunista, diretta dal generale Markos Vifiades, che aveva avuto una parte rilevante nella resistenza al nazismo. Con l'appoggio di britannici e nordamericani, il governo attu? una repressione contro i comunisti fino a giungere allo sterminio nel 1949. La Grecia rimase sotto l'influenza degli Stati Uniti. Nel 1949 entr? nel Consiglio d'Europa e nel 1951 nella NATO. Nelle elezioni del 1956, le donne votarono per la prima volta. Con l'eccezione della presidenza di Konstantinos Karamanlis (1955-1963), la Grecia visse nell'instabilit? politica permanente. Nell'aprile del 1967, un gruppo di colonnelli fece un colpo di stato. Entr? in vigore la legge marziale, la Costituzione fu sospesa e scoppi? una dura repressione