Mazzini e Giovine Italia in sintesi

Appunto inviato da homer83
/5

sintesi su Mazzini, vero profeta e apostolo del Risorgimento; nacque a Genova nel 1805. Biografia e opere di Mazzini e la Giovine Italia (2 pagine formato doc)

Mazzini e Giovine Italia in sintesi - Giuseppe Mazzini: vero profeta e apostolo del Risorgimento; nacque a Genova nel 1805.

GIUSEPPE MAZZINI E LA GIOVANE ITALIA Giuseppe Mazzini: vero profeta e apostolo del Risorgimento; nacque a Genova nel 1805. Studiò all'Università di Genova, prima medicina e poi giurisprudenza, ma il suo spirito idealista gli fece abbandonare queste discipline.

Leggi anche Storia di Mazzini

Nel 1828 si iscrisse alla Carboneria ed inizio, con l'"Indicatore genovese" e poi con "Indicatore livornese", la sua propaganda liberale; finchè ebbe arrestato dalla polizia piemontese ed imprigionato nel carcere di Savona. Dopo pochi mesi, nel 1831, fu liberato dal carcere, ma si trovò costretto a scegliere tra il confino e l'esilio.
Egli preferì seguire la via dell'esilio che gli durerà per tutta la vita. Si recò prima in Francia, poi in Svizzera e infine in Inghilterra. Nei primi anni dell'esilio, scrisse la famosa lettera a Carlo Alberto nella quale esortava il nuovo sovrano (successore di Carlo Felice) a porsi a capo del moto nazionale italiano.

Leggi anche Mazzini: Giovine Italia e Giovine Europa

Ma Carlo Alberto diede ordine di arrestare il Mazzini nel caso di un suo rientro in patria e tenne un atteggiamento di inflessibile rigore contro ogni idea rivoluzionaria. Mazzini allora rinunciò da questo momento a porre le sue speranze nella monarchia e fondò a Marsiglia la Giovane Italia nel 1831. Pensiero politico di Mazzini: Il pensiero politico mazziniano era animato da una profonda ispirazione religiosa.

Leggi anche Il pensiero di Mazzini

Secondo mazzini, è nella coscienza del popolo che si manifesta potentemente la volontà di Dio ("Dio e popolo") e ad ogni popolo Dio affida direttamente una missione per il progresso, generale dell'Umanità. Tutti i popoli hanno il diritto di libertà e quando sono oppressi, è loro supremo dovere di riconquistare la loro patria anche attraverso la rivoluzione, così come il popolo italiano deve adempiere alla propria missione di lottare contro l'Austria per la liberazione dei popoli oppressi e la creazione di una nuova Europa unita e democratica.