Guy de Maupassant

Appunto inviato da nappy
/5

Brevissima biografia dello scrittore, vengono inoltre nominate alcune delle sue maggiori opere. (documeno doc 1 pag.) (0 pagine formato doc)

L'Europa dopo il 1848 Guy de Maupassant Guy de Maupassant nasce nel 1850 a Château de Miromesnil (Normandia), già bollato da una malattia di origine venerea ereditata da un padre dissoluto e violento.
Finiti gli studi è chiamato sotto le armi e, dopo aver partecipato alla guerra franco-prussiana ottiene un impiego al ministero della Marina, che gli consente di dedicarsi alla creazione letteraria sotto la guida di Flaubert, di cui diventa discepolo e amico. Esordisce nel 1880 con la novella Palla di sego, apparsa nel volume Le serate di Médan, una sorta di manifesto del naturalismo che riuniva racconti di vari autori (tra i quali Zola) sul tema della guerra del 1870. La maison Tellier del 1881 è il suo primo volume di novelle, seguito da romanzi di grande successo quali Una vita (1883) e Bel-Ami (1885), dura condanna della finanza speculatrice e colonialista.
Il successo gli consente di vivere nel lusso, di viaggiare a lungo, di essere accolto nella buona società dove si conquista la fama di grande seduttore. Intanto la sua attività letteraria non conosce soste. Nel 1888 esce il romanzo Mont-Oriol, l'anno successivo pubblica Forte come la morte, mentre continua ininterrotta la sua attività di novellista, testimone del mondo della piccola borghesia, dominato dall'ardore dei sensi e corroso da una cupa tristezza. L'ultimo romanzo, Il nostro cuore (1890), è il bilancio fallimentare della sua vita da scapolo. Colto da crisi di follia Maupassant viene internato in una clinica di Parigi, dove muore pazzo nel 1893. Opere principali Palla di sego (1880); La maison Tellier (1881); La signorina Fifì (1882); Racconti della beccaccia (1883); Una vita (1883); Racconti del giorno e della notte (1885); Bel-Ami (1885); Pietro e Giovanni (1888); Mont-Oriol (1888); Forte come la morte (1889); Il nostro cuore (1890).