Leopardi, Petrarca e Montale: i caratteri del pensiero e stili letterali

Appunto inviato da vegettossj
/5

Petrarca, Leopardi e Montale: appunto essenziale sui caratteri del pensiero e dello stile dei grandi letterati Italiani (5 pagine formato doc)

Leopardi, Petrarca e Montale: i caratteri del pensiero e stili letterali - PETRARCA Il Canzoniere ?a prima vera e propria raccolta organica di rime scritte in volgare che presenta una sistemazione compatta e una struttura articolata e molto elaborata.Nel concludere il Secretum (opera latina in prosa, divisa in 3 libri, nella quale il P.
parla delle contraddizioni che lo lacerano) aveva promesso di raccogliere i frammenti sparsi della sua anima in un altra opera, ed ?l canzoniere. Struttura - leggi numeri - vi sono componimenti giovanili e altri provengono da un Petrarca ormai maturo. Redazioni 9, 1336 prima raccolta di soli 23 componimenti 1342 seconda tra il 1347 e il 1350 raccolse 150 componimenti altre 7 redazioni, l'ultima tra il 1373 e il 1374 Senso dell'opera:

LEGGI ANCHE Iter filosofico di Leopardi


tutto nel primo sonetto Voi ch'ascoltate in rime sparse il suono dove invita i lettori a seguire il percorso compiuto dal poeta.Dal primo giovanile errore alla definitiva presa di coscienza di essere uomo diverso da quello che era: insomma dalla giovinezza con le sue illusioni e le sue passioni alla maturit?er P., tutto dedito allo studio e alla ricerca spirituale, il traviamento per Laura ?n traviamento intellettuale e sente il bisogno di analizzare a fondo i vari stati d'animo.Il viaggio interiore si conclude con la consapevolezza che tutti i desideri umani sono destinati a svanire con la morte, da qui la vergogna di aver sbagliato a tormentarsi.
La fede e il sentimento religioso guideranno il P. ma l'inquietudine rester? LAURA tutto il canzoniere ?ncentrato sulla sua figura. E' la donna amata dal poeta, il simbolo delle passioni terrene,il desiderio di gloria, l'ambizione, la superbia.

LEGGI ANCHE Domande e risposte su Leopardi

Laura si confonde con lauro (alloro) pianta di Apollo e della poesia, e proprio con questa pianta p.?tato incoronato poeta sul Campidoglio nel 1341.Laura ?imbolo di amore e gloria. DESCRIZIONE priva di concretezza fisica, vengono ricordati i capei d'oro, la pelle bianca e gli occhi luminosi. Le parole sono tutte tipiche dello Stilnovo dove la donna ?ista come una figura angelica. Paesaggio diventa specchio dello stato d'animo dell'autore. Stile purezza linguistica e metrica.E' lontano dallo sperimentalismo di Dante e non accoglie parole di basso livello.Suo procedimento stilistico essenziale ?uello della pluralit?e cio?el presentare ogni oggetto del discorso con pi?rmini legati tra loro.Il Canzoniere ha imposto a tutta la tradizione sucessiva un ideale di perfetta misura stilistica e metrica e Petrarca ?tato il modello di tutta la successiva poesia amorosa italiana ed europea

GUARDA ANCHE Collegamenti per Foscolo, Manzoni e Leopardi

LEOPARDI: VITA E OPERE 1798: Nasce a Recanati il 29 giugno. 1799/1815: Formazione culturale, studio "matto e disperatissimo". 1816/1818: Entra nell'ambiente culturale italiano, polemiche con i romantici. 1819/1824: Prima grande produzione lirica. L'Infinito, Alla Luna, La sera del d?i festa, La vita solitaria, L'ultimo canto di Saffo, Alla sua donna. Operette morali. Zibaldone. Deludente soggiorno a Roma. 1825/1827: Soggiorni a Bologna, Milano e Firenze.