Metodo induttivo e deduttivo

Appunto inviato da akyra80
/5

Periodo medievale la cultura scientifica si contrappone a quella dogmatica religiosa. Galileo Galilei e cultura scientifica. (2 pagine formato doc)

ANNO SCOLASTICO 2004/05 ANNO SCOLASTICO 2004/05 Nel periodo medievale la cultura scientifica si contrappone a quella dogmatica (religiosa).
DOGMA: verità indiscutibile e indimostrabile. CULTURA SCIENTIFICA: atteggiamento dell'uomo nei confronti dell'universo,la realtà circostante. Alla cultura scientifica si lega il metodo induttivo: dall'analisi di fatti particolari si arriva ad una conclusione di tipo universale. L'atteggiamento scientifico in una cosa non dimostrata lascia spazio alla metodologia del dubbio: una determinata cosa può essere vera o falsa fino alla sua dimostrazione. FORMULARE L'IPOTESI SPERIMENTARE RAGGIUNGERE UNA TESI PRENDERLA COME VERITA' La cultura dogmatica è basata su principi incontestabili quali: l'infallibilità della chiesa,tutto ciò che essa emana è verità.
Il metodo deduttivo parte da una teoria universale per arrivare a casi particolari. TEORIA: idea non dimostrata TESI: conclusione di un percorso fatto con l'applicazione di dimostrazioni chiare. Nel medioevo la cultura è presente solo nei monasteri quindi più che altro cultura dogmatica; solo dopo il 1000 la cultura esce dai monasteri unendosi a quella scientifica. GALILEO è considerato il fondatore della scienza moderna attraverso il metodo induttivo.(trattava argomenti di astronomia). ABIURARE: negare ciò che è dimostrato La chiesa negava le scoperte di Galileo.Le sue opere furono mandate in Inghilterra la quale possedeva una costituzione libera.la carta costituzionale esisteva già dal 1215 con un parlamento che limitava il potere assoluto del sovrano. ARISTOTELE usa il sillogismo dal metodo deduttivo con l'esempio di SOCRATE: Socrate è un uomo -> tutti gli uomini sono mortali -> Socrate è mortale. SILLOGISMO: ragionamento che contiene una verità DA VINCI è un altro che segue il metodo induttivo ma faceva i suoi studi di nascosto in quanto era vietato diffondere una cultura opposta a quella dogmatica. Galileo è il primo che scrive in lingua volgare.vissuto nel `600,parla delle sue scoperte raccontando di tre personaggi che esprimono i concetti opposti di metodo scientifico e metodo deduttivo durante un dialogo tra loro. Galileo diventa il fondatore della scienza moderna perché contrappone le idee di chi si basa solo sui libri degli antichi,per spiegare le leggi dell'universo,alla SENSATA ESPERIENZA -> ESPERIENZA FONDATA SUI 5 SENSI -> METODO SPERIMENTALE. Galileo pone la condizione che le teorie devono nascere da verifiche di fatti concreti e sperimentati e trovare in esse la verità,quindi autenticità e tesi. Galileo non ha mai dichiarato che le sue tesi sarebbero state valide nel tempo,in quanto ammetteva eventuali sbagli e modifiche con l'evoluzione dei metodi di studio,della tecnologia e delle scoperte.Egli non si ferma nel campo delle scienze esatte ma lo combatte contro il dogmatismo e il principio d'autorità a difesa del libero pensiero e affermò la sua fede nella forza della ragione. La verità è la continua conquista dell'uomo che deve verificare e far pro