Il mito di Ulisse: tema

Appunto inviato da giogi Voto 6

Il mito di Ulisse: tema con analisi del canto XXVI dell'Inferno della Divina commedia, il rapporto tra l'Ulisse dantesco e omerico e l'Umanesimo dantesco (2 pagine formato doc)

IL MITO DI ULISSE: TEMA

Tema Il mito di Ulisse, spia dell'Umanesimo dantesco. Arrivati ormai al XXVI canto dell’Inferno di Dante Alighieri, ci rendiamo conto che in più occasioni il poeta ha ripreso mitici personaggi del mondo classico riletti in chiave medievale.
Questo è sicuramente un segnale della mancanza di senso storico che caratterizza il mondo medievale, in cui tutti gli avvenimenti delle epoche precedenti vengono considerati con una visione provvidenziale: tutte le età sono state volute da Dio in preparazione all’avvento di Cristo.
Quindi, tipici personaggi mitici come Caronte, Cerbero e Flegias sono usati da Dante come amministratori della giustizia divina, ed altri eroi classici sono destinati alla dannazione eterna, poiché, nonostante le loro grandi imprese, hanno peccato contro Dio.

Viaggio di Ulisse, Dante e Manzoni: tema svolto

TEMA SU ULISSE

Un esempio di questo atteggiamento dantesco è l’episodio di Ulisse, un viaggiatore straordinario, che ha nel poema una funzione uguale a quella di Enea, di San Paolo e di Dante stesso, ma espressa per contraddizione. Il suo viaggio è simbolo della conoscenza basata sul sapere, un sapere che è però di tipo laico: il fallimento di Ulisse è infatti il rifiuto di quel modello di conoscenza tipicamente cristiano.
Ulisse rappresenta perfettamente il concetto latino di humanitas, la virtù dell’eroe che sa anteporre alle lusinghe dei sensi i suoi doveri; il personaggio dantesco sceglie invece come scopo il viaggio, teso a una ricerca della sapientia mundi, una conoscenza approfondita del mondo. Non è una conoscenza negativa, ma precaria perché rivolta alla gloria individuale, che si trasforma poi in una grande solitudine, visto che Ulisse compie il suo ultimo viaggio senza Dio.

Tema su Ulisse

CARATTERISTICHE DI ULISSE

Il momento più importante del viaggio è il superamento delle colonne d’Ercole oltre le quali l’uomo medievale, profondamente cristiano, vede l’ignoto, la perdizione e la morte. L’approdo alla montagna del Purgatorio è soltanto un’illusione, perché un gorgo avvolge la nave di Ulisse. Nel superare questo limite, l’eroe non è però consapevole di compiere un grave peccato: quel viaggio costituisce per lui un mondo affascinante che ha la curiositas di scoprire. Questo concetto non è soltanto la pura curiosità, ma un forte desiderio di conoscere che deriva dalla spinta intellettuale.

Tesina sul mito classico 

LA FIGURA DI ULISSE NELLA LETTERATURA

L’eroe, spinto dalla curiositas, incita i compagni con un’orazion picciola e ha ora compimento il tragico epilogo che nel racconto di Ulisse si concentra in due espressioni, il folle volo e l’alto passo, che ci riportano al canto II, anche se in maniera opposta, poiché questa impresa si conclude con una catastrofe.
E’ questo il racconto dell’Ulisse dantesco, un personaggio che presenta alcune differenze con l’eroe omerico: entrambi sono descritti come uomini d’ingegno multiforme, ma se la figura omerica è versatile, mantenendo come punto fermo la giovane età, Dante ci descrive invece un uomo anziano.

Temi svoltiGuida al tema sull'adolescenzaGuida al tema sull'immigrazioneGuida al tema sull'amiciziaGuida al tema sul femminicidioGuida al tema sul NataleGuida al tema sui social network e i giovaniGuida al tema sui giovani e la crisi economicaGuida al tema sul rapporto tra i giovani e la musicaGuida al tema sulla comunicazione ieri e oggiGuida al tema sulla famigliaGuida al tema sull'amore e l'innamoramentoGuida al tema sull'alimentazioneGuida al tema sullo sport e sui suoi valoriGuida al tema sulle dipendenze da droga, alcol e fumoGuida al tema sulla ricerca della felicitàGuida al tema sul bullismo e sul cyberbullismoGuida al tema sulla globalizzazioneGuida al tema sul razzismoGuida al tema sulla fame nel mondoGuida al tema sull'eutanasia e l'accanimento terapeuticoGuida al tema sulla libertà di pensieroGuida al tema sulla mafia