Neruda - Nulla era mio

Appunto inviato da segreta
/5

Breve intorduzione alla poesia allegata e riassunto della biografia del poeta (2 pagine formato doc)

Pseudonimo di Ricardo Neftalí Reyes Basoalto (Parral 1904 - Santiago 1973), è un poeta cileno, ritenuto tra le voci più significative del XX secolo.

Figlio di un ferroviere, cominciò a comporre versi fin dall'adolescenza. Alla sua prima raccolta pubblicata in volume, Crepuscolario (1923), ancora legata alle forme estetizzanti del decadentismo, seguirono nel 1924 le Venti poesie d'amore e una canzone disperata, grazie alle quali Neruda si affermò come il più famoso giovane poeta dell'America latina. Nelle composizioni di Residenza sulla terra (1933), scritte dopo alcuni anni di servizio diplomatico in Estremo Oriente, il poeta diede vita a immagini cupe e disperate di un mondo distrutto dalla civiltà moderna.
Se con quest'opera la sua poesia si orientò verso l'espressionismo e il surrealismo, in seguito la sua produzione sarebbe approdata a uno stile realista, sobrio ed essenziale. Nulla era mio Nessuno meglio di Neruda, a mio parere, riesce a descrivere così profondamente una delle esperienze più preziose nella vita dellÂ’uomo.