Origini delle letterature romanze

Appunto inviato da
/5

Descrizione delle origini delle letterature romanze: riassunto (1 pagine formato doc)

ORIGINI DELLE LETTERATURE ROMANZE

Le origini delle letterature romanze: verso la letterarietà dei volgari :la prima produzione letteraria in volgare ebbe carattere orale e non scritto e si possono considerare spezzoni di discorso con finalità pratiche.

Questi testi orali erano costituiti da un ricco patrimonio folkorico di canzoni. Tutto questo materiale era destinato alla trasmissione orale, e per questo motivo è andato quasi completamente disperso. Un primo modificarsi si ha con il Giuramento di Strasburgo e il Placito di Capua. In Francia che si afferma una produzione letteraria colta che non solo precede quella italiana ma costituirà un modello imprescindibile per i primi autori della lingua del “si”.

Letterature romanze: riassunto

LETTERATURA ROMANZA MEDIEVALE: RIASSUNTO

L’agiografia costituisce uno dei generi più fecondi della religione nella letteratura volgare.

La chiesa fu quasi costretta a comporre dei testi in volgare.
La “chansons de geste” : esse hanno come oggetto le imprese eroiche e memorabili. Si tratta di narrazioni in lingua d’OIL, idealizzate e amplificate di nobili imprese di eroi del passato dell’epoca di Carlo Magno. Esse non sono narrazioni fantastiche ma loro precisione storica lascia desiderare. Nascono dalla tradizione orale e passano direttamente alla forma scritta senza passare per il latino. La Chansons de Roland è la più celebre tra le chansons de geste in quanto presenta molte analogie con la vita dei santi in quanto Rolando viene descritto come il un eroe casto che riunisce in se la figura del guerriero esemplare e del perfetto cristiano. La sua redazione scritta si fa risalire al 1080 ca. I centri di diffusione della leggenda di Rolando e delle altre narrazioni erano le stazioni di sosta dei pellegrini.

Letteratura romanza medievale: riassunto

LA NASCITA DELLE LINGUE E DELLE LETTERATURE ROMANZE: RIASSUNTO

A partire dal XII si può accertare l’interesse dei conventi posti sulle grandi strade percorse dai pellegrini per gli eroi epici. Es. : San Giacomo di Compostella in Spagna o i toponimi citati nelle canzoni di gesta dove spesso venivano indicati luoghi dove vi erano santuari o famosi conventi. Spesso si rifanno allo spirito delle crociate e allo spirito cavalleresco ma talvolta fanatico. Il complesso di queste narrazioni viene definito materia di Francia o ciclo Carolingio.
La lirica provenzale : la lirica provenzale si rivolge soprattutto ad un pubblico aristocratico che si trova spesso in conflitto con gli uomini e le posizioni della chiesa perché fa riferimento soprattutto ad un’etica feudale improntata ai valori laici di lealtà, fedeltà e di dedizione assoluta la sovrano. La donna della lirica provenzale appare l’arbitrio assoluto di una relazione amorosa che si riserva al poeta amante in un ruolo di tale subordinazione mantenendolo in una frustante attesa e di appagamento di un desiderio che sembra destinato a non raggiungere mai.