Parini

Appunto inviato da
/5

Vita di Parini e sue tematiche. ( 2 pag. - formato word ) (0 pagine formato doc)

PARINI E L'ILLUMINISMO PARINI E L'ILLUMINISMO Respinge le posizioni antireligiose ed edonistiche di pensatori come Voltaire e Rousseau; E' ostile ad ogni forma di fanatismo religioso tuttavia crede profondamente nella religione come freno alle passioni umane e come principio di ordianta convivenza civile.
Accoglie con favore i principi egualitari: crede nell'uguaglianza originale e naturale di tutti gli uomini e nella necessità di riconoscere ad ogni individuo una pari dignità umana. Crede nell'umanitarismo come amore nell'umanità in quanto tale (il dovere fondamentale di ogni uomo è la solidarietà per i suoi simili). Condanna la nobiltà (Dialogo sopra la nobiltà):1) sul piano economico poiché sperpera le ricchezze invece di adoperarsi ad accrescere la ricchezza comune;2) sul piano intellettuale poiché i nobili non dedicano il loro ozio a coltivare studi;3) sul piano civile poiché non si curano di ricoprire cariche e magistrature che siano utili al bene pubblico.
Non è ostile alla nobiltà in se ma solo alla sua degenerazione e propone una forma di rieducazione per riportarla ad assumere il ruolo sociale che un tempo possedeva. È un moderato riformista PARINI E GLI INTELLETTUALI DEL CAFFÈ INTELLETTUALI DEL CAFFÈ PARINI -hanno la tendenza a considerare tutti gli uomini cittadini di una stessa patria (cosmopolitismo) Respingevano il classicismo tradizionale a favore di una letteratura asservita all'utile Culto della scienza: la letteratura ha il fine di divulgare le nuove dottrine Ritenevano che solo lo sviluppo del commercio e dell'industria potesse garantire il progresso Non condivideva il cosmopolitismo (aveva il timore che la purezza della lingua italiana venisse compromessa dall'introduzione dei francesismi) Era rigorosamente fedele alla dignità formale della letteratura classica È ostile ad una riduzione totale della letteratura per soli fini pratici Vedeva nell'agricoltura l'origine della ricchezza delle nazionie della moralità pubblica in quanto fonte di una vita semplice LE ODI L'ode è un componimento lirico della poesia classica e moderna , di vario argomento, sempre però tenendo un tono alto e ispirato. È simile alla canzonetta per quanto riguarda la forma metrica (versi brevi, settenari). Le odi del Parini si possono classificare in tre gruppi: (1756-1769) comprende i testi maggiormente legati alla battaglia illuministica:La vita rustica= visione idillica della campagna come sede di una vita quieta e serena accompagnata da una visione nuova del lavoro del contadino come attività produttiva e socialmente utile.La salubrità dell'aria= visione della campagna come mondo laborioso e sano in contrapposizione al mondo cittadino malsano e corrotto dall'avidità del lucro (problema ecologico).Impostura= il poeta si scaglia contro ogni forma di ipocrisia e di finzione.Educazione= viene affrontato il problema dell'istruzione intesa soprattutto come rieducazione dei ceti nobili. L'idea di formazione presenta concetti illuministici come: l'idea che l