Pier Paolo Pasolini: biografia e pensiero

Appunto inviato da virna
/5

Pier Paolo Pasolini: biografia e riassunto del pensiero e opere (1 pagine formato txt)

PIER PAOLO PASOLINI: BIOGRAFIA E PENSIERO

Pier Paolo Pasolini nato a Bologna nel 1922, segue nell'infanzia il padre, militare di carriera, in diverse parti dell'Italia settentrionale.

Importantissimo nella sua formazione è stao però iol Friuli, terra d'origina della madre, dove trascorre in seguito alla  laurea in lettere a Bologna nel '45,gli anni della seconda guerra mondiale  Bologna nel '45. La prima opera pubblicata è proprio una raccolta di versi in friulano: Poesie a Casarsa (1942).
Inoltre fonda nel 1945 con alcuni amici l'"Accademia di lenga furlana" prorpio a sostegno della poesia dialettale della sua regione.

Pier Paolo Pasolini: riassunto breve


PIER PAOLO PASOLINI PENSIERO

Nel 1947 si iscrive al Partito Comunista Italiano e inizia la sua carriera di insegnante nelle scuole medie, ma nel 1949 fu espulso dal partito e allontanato dall'insegnamento con l'accusa di corruzione di minorenni. Pasolini infatti non maschera assolutamente le sue tendenze omosessuali. Nel 1950 si trasferisce a Roma dove vive anni difficili, insegnando in scuole private per guadagnarsi da vivere e cinque anni dopo fonda la rivista "Officina". Continua a scrivere prosa e poesia e si lega agli intellettuali di sinistra. Pubblica altri versi in dialetto friulano (La meglio gioventù)raggiungendo la più alta vetta delle sua lirica, recuperando filologicamente il dialetto che nostalgicamente lo lega alla terra e alla lingua materne e collabora a diverse riviste.

Pier Paolo Pasolini, tesina: biografia e opere


PIER PAOLO PASOLINI RIASSUNTO

Dal 1954 comincia a collaborare in campo cinematografico scrivendo sceneggiature e pochi anni dopo, ormai conosciuto dal grande pubblico  grazie al romanzo Ragazzi di vita (1955, testo neorealistico ambientato nelle borgate romane, che gli procura un grande successo di cruìitica ma anche un processo con l'accusa di oscenità) intraprende l'attività di regista cinematografico. In questo ambito realizza numerosi film: Il vangelo secondo Matteo, Accattone, Uccellacci e uccellini, MEDEA, DECAMERON. Ma il suo intenso lavoro si svolge anche in ambito letterario. Ricodiamo subito i primi due romanzi d'esordio :ATTI IMPURI e AMADO MIO (pubblicati postumi nel 1982)  e pure l'idillio in prosa IL SOGNO DI UNA COSA (1949). Queste opere possono essere definite tra il diaristico e il documentario, opere in cui il giovane Pasolini ci descrive i suoi primi amori omosessuali.