Il processo di Kafka: significato e trama

Appunto inviato da byu
/5

Il processo di Kafka: significato e riassunto breve. Il libro racconta la storia di un impiegato accusato, arrestato e processato per motivi che non si conoscono (1 pagine formato doc)

IL PROCESSO KAFKA: SIGNIFICATO

Analisi del testo narrativo Il processo di Franz Kafka.

Il processo è un libro alla fine ti fa riflettere su varie cose, tipo contro quale istituzione ce l'aveva Kafka (la legge, lo stato) o contro cosa si è accanito l'autore per scrivere un libro così pieno di significati, senza marcarne uno più degli altri, ma coinvolgendo ogni possibile spiegazione sul testo, senza che magari ne abbia una. Le sequenze più utilizzate sono quelle riflessive e quelle dialogiche in quanto ci sono molti tratti in cui Joseph pensa a cosa deve fare e molti altri in cui questo è alle prese con altri personaggi secondari.
Difatti al personaggio principale, Joseph K., sono affiancati molti altre persone. Di Joseph riusciamo a capire perfettamente il suo carattere, che è calmo ed abitudinario, mentre non conosciamo il suo aspetto fisico. Dopo l'arresto, questo suo carattere si trasforma, diventando arrogante, sgarbato e confusionario e le persone che hanno a che fare con lui vengono trattate in modo critico.

Scheda libro Il processo di Kafka: significato e riassunto

IL PROCESSO KAFKA: TRAMA

Difatti a Kafka, nel libro, vengono affiancati anche la signora Grubach, la signorina Burstner, i giudici, uno studente, un picchiatore, lo zio, una ragazza di nome Leni, il suo anziano avvocato difensore, il vicedirettore della banca, un pittore, un prete e molte guardie che vengono presentati come oppositori alla vita del protagonista, proprio per il pessimismo con il quale questo considera il mondo che lo circonda. Tutti i personaggi presenti nel testo vengono presentati indirettamente ed in prima persona da k. Infatti la narrazione è effettuata in prima persona dall'autore, che esterno e testimone della storia ci racconta i fatti attraverso il pensiero di Joseph. Per fare questo Kafka sa quanto i personaggi e vi si identifica perché non ci anticipa mai informazioni, ma ce le fa scoprire attraverso Kafka. Come ho già detto le sequenze che prevalgono sono riflessive e dialogiche; per fare questo l'autore si aiuta con le tecniche del discorso diretto, in quanto ci sono molti dialoghi, e del monologo interiore in quanto ci sono molte riflessioni.

Il processo di Kafka: analisi e trama

IL PROCESSO KAFKA: PERSONAGGI

Lo stile prevalente e quello nominale ed il registro usato è molto spesso quello formale e soggettivo ma in alcuni tratti si trova anche quello informale. La punteggiatura è poco usata e per questo il racconto, anche grazie a molti dialoghi, risulta abbastanza veloce. Per dare cosi tanta irrealtà al testo l'autore si aiuta anche non specificando ne il tempo, ne lo spazio. Difatti del primo non viene specificato ne il tempo storico, ne quello della storia anche se quest'ultimo è intuibile, in quanto si capisce che la vicenda dura nel complesso solo pochi anni. Non si trovano nel testo ne analessi o prolessi, tranne in alcuni punti dove Kafka ricorda il carattere di una persona già incontrata, quindi l'ordine cronologico della storia è rispettato. Vengono riscontrati due generi di movimenti narrativi, quello della analisi e quello della pausa.