Proemio del Decamerone

Appunto inviato da ciccio12345
/5

Breve analisi dei concetti-chiave nell'introduzione del Decamerone. (1 pg - formato word) (0 pagine formato doc)

Sintetizza i concetti-chiave del Proemio del Decamerone e, partendo dal testo, rintraccia gli elementi del contesto Sintetizza i concetti-chiave del Proemio del Decamerone e, partendo dal testo, rintraccia gli elementi del contesto Concetti chiave: È bene avere compassione degli afflitti, in particolar modo se personalmente si ha già avuto bisogno di conforto.
Io stesso (Boccaccio), sin dalla giovinezza, sono stato colpito da un amore nobilissimo, forse troppo elevato per me, che a lungo tempo mi ha posseduto e tormentato. Ma, come tutte le cose, col passare del tempo, il turbamento che prima mi provocava andava affievolendosi fino a che di esso mi rimase solo qualcosa di piacevole come ricordo. Però, se è pur vero che la pena è ormai cessata, mi porto ancora appresso delle sofferenze e dei rimpianti: proprio per questo quindi cercherò sempre di essere disponibile ad aiutare gli afflitti, poiché giudico l'ingratitudine uno dei peggiori peccati.
Quindi questa mia opera vuole essere mezzo di conforto per le donne, che ne sono bisognose in quanto passano la maggior parte della loro vita segregate nelle loro camere, non potendo esternamente esprimere le loro passioni, e non avendo inoltre nessun modo per potersi distrarre o sfogare delle stesse. Sperando di potere almeno in parte porre rimedio alle colpe della sorte, intendo raccontare alle donne che amano cento novellette, narrate in dieci giorni da dieci giovani uomini e donne, riunitisi nell'ormai passato tempo della peste. In queste novelle si vedranno casi d'amore piacevoli e drammatici, e altri avvenimenti avventurosi avvenuti in qualsiasi epoca. Le giovani donne potranno trarre da quest'opera, oltre al puro diletto, anche degli insegnamenti in quanto poi sapranno poi quali sono le cose da fuggire e quelle da seguire. Se riuscirò in questo mio intento, le donne ringrazino il dio Amore poiché liberandomi dai suoi legami mi ha dato la possibilità di recare piacere alle donne. Elementi della cultura: Ciò che immediatamente mi è saltato agli occhi è la condizione delle donne dell'epoca, costrette a rimanere la maggior parte del loro tempo a casa, dedite ad attività manuali e abituate ad uscire solo per andare a messa. Inoltre Boccaccio evidenzia tratti della sua cultura quando ci parla delle attività che gli uomini potevano praticare per distrarsi dalle pene amorose (andare in giro, cacciare, pescare, cavalcare,…etc). Poi a me ha colpito in modo particolare l'ossessività con cui viene visto il rapporto amoroso e le pene che esso comporta: infatti mi ha dato quasi l'impressione che all'epoca l'unico pensiero che occupasse le menti della gente fosse l'amore con tutte le sue aspettualità. In generale pertanto non trovo molto attuali gli elementi della cultura dell'epoca.