realismo vs verismo

Appunto inviato da akyra80
/5

Appunti sulla differenza tra il REALISMO (Manzoni) e il VERISMO (Verga). Il linguaggio dei romanzi... (2 pagine formato doc)

29/09/2005 VERISMO 28/09/2005 VERISMO Parlando del romanticismo abbiamo nel suo interno due correnti diverse di scrittura: TENDENZA SOGGETTIVA OLIRICA,la ritroviamo con Leopardi che parla di se,(ma il suo messaggio è per tutti,non si chiude ma comunica),dei sentimenti e delle emozioni con una riflessione finale di carattere universale come se si ponesse come rappresentante dell'umanità.
TENDENZA OGGETTIVA O REALISTICA,ritrovata con A.Manzoni che ha come punto di partenza la realtà e la sua analisi oggettiva.Manzoni analizza per poter entrare nel cuore della gente per capire il loro modo d'agire.le motivazioni che lo spingono e le conseguenze a cui porta ogni esperienza vissuta.Il suo obiettivo è l'individuazine dello stato d'animo; “…più si va dentro il cuore umano e più si trova poesia vera…” Incontriamo il VERISMO nel periodo dell'800;esso viene considerato come l'esasperazione del REALISMO = OGGETTIVISMO,(così come il DECADENTISMO viene considerato l'esasperazione del SOGGETTIVO. Il VERISMO è l'analisi scientifica della realtà.
Dice il Verga : “ il romanzo deve sembrare essersi fatto da se “,(quindi il più oggettivo possibile).il Verismo rappresenta un nuovo modo di scrivere. Differenza tra REALISMO (Manzoni) e VERISMO (Verga) Il Manzoni s'introduce nel romanzo mentre scrive,(si sente la sua presenza all'interno dello scritto). Lo scrittore verista, (come il Verga),racconta i fatti limitandosi a descriverli osservandoli dall'esterno ;c'è quindi un tentativo di distacco tra ciò che succede e chi scrive,come “segno”di ciò la presenza di molti dialoghi. La scrittura del Verga si colloca nel periodo 1870-1890,nell'Italia del sud perché sceglie di scrivere la sua opera sullo sfondo dei problemi in Italia dopo la sua unità. L'UNITA' D'ITALIA nel sud è stato un vero e proprio processo di conquista in quanto il sud non desiderava questo cambiamento che ha subito pesantemente. Il REGNO è stato costruito sulle leggi dello STATUTO DI ALBERTINO (applicate al Piemonte)che non erano adatte all'economia del sud,essi volevano rimanere nella loro indipendenza; la loro economia era basata esclusivamente sull'agricoltura ma con l'applicazione delle nuove leggi è venuto a mancare la forza lavoro nei campi in quanto viene applicato l'obbligo del militare di 5 anni,in più hanno risentito il peso delle tasse applicate che prima per loro non esistevano.(tutto qst ha indebolito l'economia). Questo processo nel sud è chiamato dagli storici LA PIEMONTESIZZAZIONE DEL SUD. Il verga si è sentito in dovere di scrivere di tutte qst situazioni(come fosse una denuncia),ma è profondamente rassegnato in quanto sa che il suo scrivere non avrebbe cambiato le cose. Con il Verga si assiste alla caduta delle illusioni e alla certezza e alla rassegnazione del “non cambiamento”,dell'immobilità del mondo. Alla fine dell'800 s'inizia a parlare di SOCIALISMO che nasce con l'industrializzazione del paese,con l'aumento della cla