Cos'è il romanzo cortese cavalleresco

Appunto inviato da ciemp
/5

Riassunto breve sul romanzo cortese cavalleresco: cos'è ed esempi di romanzi cavallereschi (2 pagine formato doc)

ROMANZO CORTESE CAVALLERESCO

Romanzo Cortese Cavalleresco.

Sono composizioni scritte in prosa, prima ritmata poi normale, dove viene usato un linguaggio di tipo romanico volgare che da il nome a questo genere: romanzo. Il romanzo cortese cavalleresco si rifà alle tematiche del cavaliere: le avventure e la donna. Si mettono in evidenza le virtù positive del cavaliere, le proprie qualità singole. Si passa da un valore collettivo ad un valore di carattere soggettivo, personale. Con l'unione di elementi magici, di draghi, di streghe, il cavaliere si qualifica meglio. La donna è divina, ha un'immagine sacrale, l'uomo, il cavaliere è al suo servizio, nell'11°sec.
si aggiunge una trattazione amorosa più vera, più terrena.

Tema sulla lirica cortese: caratteristiche

COS'E' IL ROMANZO CAVALLERESCO

La composizione è in versi ottonari, riuniti a coppie da formare una rima baciata. I romanzi si diversificano in tre trattazioni: 1°- le imprese eccezionali di Alessandro Magno/ 2°- le narrazioni belliche delle principali città greche: Troia, Tebe……/ 3°- è il ciclo bretone che si rifà alle imprese realmente avvenute tra Sassoni e Normanni nell'11°sec. in Gran Bretagna, dove i protagonisti sono Re Artù e i cavalieri della tavola rotonda.

Lirica provenzale: caratteristiche

ROMANZI CAVALLERESCHI: TITOLI

Un romanzo molto importante è il Tristano e Isotta. Vi sono le tematiche dell'avventura, l'amore che interrompe il rapporto di vassallaggio; Tristano è il nipote di re Carlo di Cornovaglia, gli viene dato l'incarico di cercare l'amata del re che era scomparsa. Alla fine trovata Isotta  i due s'innamorano, ed è un amore tanto forte da scavalcare il vassallaggio. Altri romanzi importanti sono "Lancillotto e Ginevra" ed il "Parcival", entrambi scritti da Cretièn de Troi. L'autore non finirà mai le due opere a causa della sua morte(1185), ma "Lancillotto e Ginevra" verrà finito successivamente dall'amico: Goffredo di Lugny. La trattazione del Parcival è più di carattere mistico anche se vi è la tematica dell'avventura, vi sono dei cavalieri che vanno alla ricerca del santo Graal.