Odissea di Omero: riassunto breve

Appunto inviato da maximilian2231
/5

Odissea di Omero: riassunto breve delle vicende dei personaggi principali del proemio (3 pagine formato doc)

ODISSEA DI OMERO: RIASSUNTO BREVE

Odissea di Omero.

La traccia narrativa dell'Odissea. La struttura. L'Odissea è separata in 24 libri e comprende 12.000 righe; è formata da tre parti principali aventi probabilmente radici diverse. Il primo nucleo narra la gioventù di Telemaca discendente di Odisseo, i combattimenti con i Proci, i percorsi compiuti per avere notizie su eventuali superstiti dalla guerra di Troia. Il secondo nucleo racconta la parte più avvincente: Ulisse dopo il naufragio viene accolto dal re Alcino.
Ulisse racconta al re e ad altre persone, tutte le sue imprese per terra e per mare. Il terzo nucleo descrive il rimpatrio di Ulisse e la rappresaglia nei confronti dei Proci.
A DIECI ANNI DALLA CADUTA DI TROIA ULISSE NON HA FATTO RITORNO IN PATRIA DOVE I PROCI VOGLIONO IL POTERE
Siamo nel decimo anno al termine del conflitto fra gli Achei e Troia. I soldati achei o sono rimpatriati o sono defunti. Solo di Ulisse non se ne sa nulla. Ad Itaca i giovani nobili aspirano al trono di Ulisse creduto ormai morto. Per accedere al trono però devono sposare Penelope; quindi fanno pressione su Telemaco perché costringa la madre a prendere uno di loro.

Odissea: riassunto breve

ODISSEA: RIASSUNTO BREVE

TELEMACO PARTE ALLA RICERCA DEL PADRE: ULISSE E' VIVO MA PRIGIONIERO
Allora Telemaco ispirato da Atena parte alla ricerca del padre. Prima va da Nestone un amico di Ulisse ma non scopre nulla; allora consigliato da Nestore va da Menelao il quale lo forma che il padre è vivo ma imprigionato sull'isola della ninfa Calipso che lo vorrebbe suo consorte. Intanto sull'Olimpo ha luogo una riunione degli dei ed Atena domanda alla liberazione di Ulisse, Zeus invia a Calipso il dio Ermes che la induce al suo volere.
ULISSE PUO' TORNARE A ITACA MA POSEIDONE SI VENDICA
Ulisse può finalmente ripartire su una chiatta. Durante il viaggio apparentemente tranquillo il dio Poseidone castiga Ulisse per l'accecamento di suo figlio Polifemo provocando un'impetuosa tempesta che fa naufragare Ulisse. L'eroe riesce a salvarsi arrivando su una spiaggia a lui estranea dove si addormenta spossato.

Parafrasi dell'Odissea di Omero

ODISSEA PROEMIO

ULISSE APPRODA NELLA TERRA DEI FEACI E INCONTRA NAUSICAA
Ulisse si risveglia al mattino da gioiose grida di ragazze. Nausicaa figlia del re Alcino e le due fantesche stanno divertendosi con la palla sulla spiaggia. Nausicaa lo ospita gentilmente alla reggia del padre. In onore dell'ospite vengono celebrati banchetti, giochi e danze.
A CORTE ULISSE RACCONTA LE SUE AVVENTURE
Quando l'Aedo Demodoco celebra alcuni episodi sul conflitto di Troia e soprattutto sull'inganno di Troia Ulisse incomincia a piangere e svela la sua identità. Così tutti i presenti invitano Ulisse a raccontare tutto ciò che è accaduto dopo la guerra.
NELLE TERRE DEI CICONI
Sbarcato in Tracia nelle terre dei Ciconi è obbligato a scappare con i sei uomini per colpa degli abitanti selvaggi.
L'INSIDIA DEL LOTO
Dopo un'impetuosa tempesta Ulisse e i compagni sbarcano nel paese dei Lotofagi mangiatori di loto un tipo di fiore che fa perdere la memoria. Tre soldati di Ulisse mangiano questo fiore e dimenticano la loro patria e il loro comandante. Ulisse per salpare dall'isola senza complicazioni è costretto a legarli alla nave.

Odissea: personaggi

ODISSEA PERSONAGGI

POLIFEMO
Tra le avventure più emulsionanti vi è l'incontro tra Poliremo, un ciclope con un solo occhio, e Ulisse. Per merito di quest'ultimo lui e i suoi compagni riescono a sfuggire a Polifemo accecato da Ulisse(Odisseo).
EOLO
Dalla terra di Polifemo Ulisse arriva al regno del dio Eolo che dispone i venti; da esso riceve un regalo che consiste in un otre; questo dono può contenere i venti contrari e quindi assicurare la navigazione fino a casa.
UN POPOLO CANNIBALE: I LESTRIGONI
Ma i soldati ormai quasi casa aprono l'otre credendo che contenga ricchezze. I venti contrari escono provocando una tempesta che conduce i naviganti sulle coste dei Lestringoni i quali una volta accortisi degli estranei distruggono loro alcune navi e uccidono parecchi soldati.