Le ultime lettere di Iacopo Ortis, tematiche principali

Appunto inviato da priolo
/5

Appunto schematico che riporta le "frasi precise" contenute ne "Le ultime lettere di Iacopo Ortis" in riferimento alle tematiche di: Amore, Io / natura, notte sehnsücht, libertà, passione politica e morte. (file.doc, 2 pag) (0 pagine formato doc)

Tematiche Principali Tematiche Principali AMORE 26 Ottobre 1798 “La ho veduta, o Lorenzo, la divina fanciulla; e te ne ringrazio.
La trovai seduta miniando il proprio ritratto. Si rizzò salutandomi come se ella mi conoscesse” 20 Novembre “Allora ho veduto Teresa nel più bell'apparato delle sue grazie” 3 Dicembre “o celeste fanciulla……………Certo ch'io non potrei né asserire né negare a me stesso ch'io l'amo” 17 Marzo “l'amore in un'anima esulcerata, e dove le altre passioni sono disperate, riesce onnipotente…………..senza Teresa, io sarei forse oggi sottoterra” 14 Maggio “Sì, ho baciato Teresa ” 15 Maggio “Dopo quel bacio io son fatto divino” 27 Maggio “Ma penso: ed è pur vero che questa immagine d'angelo de' cieli esista qui, in questo basso mondo, fra noi? E sospetto d'essermi innamorato della creatura della mia fantasia” FI 17 Settembre “Vedo oramai che Teresa tenta di punirmi d'averla amata” IO / NATURA 20 Novembre “io ho veduto la natura più bella che mai” 14 Maggio “a mirar l'astro di Venere che ci lampeggiava sugli occhi” 15 Maggio “non fuggo più gli uomini, e tutta la natura mi sembra mia” 25 Maggio “Io domino le valli e le campagne soggette; magnifica ed inesausta creazione!” “cangio voti e pensieri, e quanto la natura è più bella tanto più vorrei vederla vestita a lutto. E veramente pare che oggi mi abbia esaudito.
Nel verno passato io era felice: quando la natura dormiva mortalmente la mia anima pareva tranquilla - ed ora?” 2 Giugno “Dov'è la natura? Dov'è la sua immensa bellezza?” BO 28 Luglio “Pare che l'anima mia siegua lo stato negro e burrascoso della Natura” 14 Marzo “Quella notte fu anche burrascosa per tutta la natura………Che notte!” NOTTE 25 Maggio “M'affaccio al balcone ora che l'immensa luce del sole si va spegnendo, e le tenebre rapiscono all'universo que' raggi languidi che balenano su l'orizzonte; e nell'opacità del mondo malinconico e taciturno contemplo la immagine della Distruzione divoratrice di tutte le cose” Lettera per Teresa SEHNSÜCHT 25 Maggio “Vado correndo come un pazzo senza saper dove, e perché: non m'accorgo, e i miei piedi mi trascinano fra precipizi” LIBERTà 11 Ottobre 1797 “Ho lasciato Venezia per evitare le prime persecuzioni, e le più feroci” 17 Marzo “Presumono che la libertà si possa comperare” MI 11 Novembre “Non so cos'abbiano scritto contro la libertà” PASSIONE POLITICA 11 Ottobre 1797 “Il sacrificio della patria nostra è consumato” “…noi stessi italiani ci laviamo le mani nel sangue degli italiani” 13 Ottobre “Oh quanti de' nostri concittadini……Ma dove cercherò asilo? In Italia? Terra prostituita premio sempre della vittoria