Lo vostro bel saluto e 'l gentil sguardo: analisi, sintassi e metro

Appunto inviato da ninnananna
/5

Lo vostro bel saluto e 'l gentil sguardo: sintassi, metro e analisi delle tematiche principali del sonetto di Guido Guinizzelli (1 pagine formato doc)

LO VOSTRO BEL SALUTO 'L GENTIL SGUARDO: ANALISI, SINTASSI E METRO

Guido Guinizzelli
Lo vostro bel saluto e 'l gentil sguardo
PREMESSA:
Questo è un sonetto di Guido Guinizzelli, massimo esponente del Dolce Stil Novo, corrente letteraria racchiusa tra il 1280 ca e il 1337 (anno della morte di Cino da Pistoia, ultimo esponente di questa corrente).
CONTESTO:
Guinizzelli è un esponente del Dolce stil novo, attivo prevalentemente a Bologna e in Emilia Romagna, appartenente alla realtà basso-medievale-comunale.
LIVELLO FONOLOGICO-TIMBRICO:
In questo componimento notiamo la presenza del fonema –l che è un fonema dolce; inoltre, troviamo anche tre allitterazioni ai versi 4, 10, 11.
LIVELLO METRICO-RITMICO:
Ha la classica struttura del sonetto: è composto da due quartine iniziali e due terzine finali composte tutte da versi endecasillabi (11 sillabe).

Il sistema delle rime presenta le quartine a rima alternata e terzine a rima ripetuta.

Lo vostro bel saluto 'l gentil sguardo: parafrasi

LO VOSTRO BEL SALUTO 'L GENTIL SGUARDO: SINTASSI E METRO

LIVELLO SINTATTICO:
Dal punto di vista sintattico troviamo un enjambement ai versi 7-8 e ben  sette iperbati.

Sonetti di Guido Guinizzelli: analisi e tematiche

LO VOSTRO BEL SALUTO 'L GENTIL SGUARDO: SIGNIFICATO

LIVELLO SEMANTICO-TEMATICO:
Il tema di questo sonetto riguarda il saluto che dona salvezza e beatitudine e la gentilezza della donna amata.

Le parole chiave di questo componimento sono: saluto, gentil sguardo, pene, vita, morte. Invece le parole in evidenza sono: remano (rimango); ove (dove); ottono (ottone); encontro (incontro); ancide (uccide) e merzede. Troviamo una metafora al verso 5, due similitudini introdotto dal “come” ai versi 7-8, 9-11, e la metonimia del trono (fulmine).