chocolat

Appunto inviato da missleahbau
/5

rissunto e commento tratto dal film. Una storia piena di emozioni, di fantasia ed allegria. (2 pagine formato doc)

Chocolat parla di una donna nomade, Vianne Rocher e sua figlia Anouk, con se porta anche le ceneri della madre.
Nel 1959, poco prima di carnevale, le due si trasferiscono nel paesino di Lansquenet. Vianne apre una pasticceria chiamata Céleste Praline. Il villaggio è molto religioso ed alla ricorrenza di martedì grasso, tutti gli abitanti vanno in chiesa. La vetrina della pasticceria è molto ricca di cioccolata di tutti i gusti. Vianne ha la maggior parte degli abitanti contro, proprio perché non si reca in chiesa durante le messe. La gente è tentata, ma non entra poiché, in un piccolo paese religioso, la gente mormora parecchio, talvolta anche con toni razzisti. Le uniche persone che l'appoggiano sono la sua affittuaria Armande, e la signora Josephine.
Costei viene maltrattata da suo marito. Inizialmente gli affari della cioccolateria non vanno molto bene, ma grazie all'aiuto delle due nuove amiche la cioccolateria comincia ad essere frequentata, visto che Josephine fa assaggiare i cioccolatini al marito, quella sera i due non litigano, anzi sono una bella coppia;l'uomo passa parola e così arrivano nuovi clienti. Vianne, capisce tutti i gusti dei pochi clienti, indovina sempre. Nella pasticceria ci sono statue, forme strane, di tutto fatto di cioccolato, tanto che alla fine neanche il conte di Reynaud, suo spietato nemico, resiste. Così che nessuno comincia a resistere e gli affari aumentano. È proprio quando il vaso contenente le ceneri della madre, Vanne decide che è ora di cominciare una nuova vita. Un giorno arriva un barcone di nomadi. Roux guida il barcone;è un affascinante ragazzo della stessa età di Vianne. Tutto il paese è turbato dall'arrivo di nomadi, e gente che non va in chiesa. Vianne e Roux fanno molta conoscenza tanto che si fidanzano una sera in una barca in mezzo al fiume. Vianne, la figlia ed Roux, decidono di nuovo di cambiare città, ma il loro passaggio è ormai impresso nei cuori degli abitanti più allegri e vivaci. Il libro mi è piaciuto molto. La storia mi ha commosso tanto da farmi uscire delle lacrime soprattutto quando il sindaco, per ultimo, non ha resistito e anch'esso, preso dalla golosità, compra della cioccolata. Mi ha commosso anche la parte in cui gli abitanti festeggiano contenti perché il sindaco è cambiato: è diventato meno severo e meno religioso. Ho trovato piacevole l'ambientazione in questo paesino francese, anche se Lansquenet, è immaginario e il luogo in cui è stato girato il film, Flavigny, è famoso per la produzione di caramelle. Confrontando il libro al film, sinceramente devo dire che il film rispecchiava totalmente la storia, anzi l'arricchiva grazie ad immagini toccanti. Mi ha molto colpito la storia di amore tra Vianne e Roux, poiché penso siano una bella coppia! . I personaggi che mi hanno colpito di più sono Vianne e Roux, per il modo in cui si comportano (tutti e due sono molto dolci) ed il modo in cui sono descritti (nel film sono Juliette Binoche e Johnny Depp, a mio parere due bellissimi att