"Diario" di Anna Frank

Appunto inviato da sarathebest
/5

Il tipo di narrativa;L'autrice;L'epoca;La trama;La personalità dell'autrice;Il valore del testo(formato word pg 2) (0 pagine formato doc)

"IL DIARIO" "IL DIARIO" di Anna Frank 1) Il tipo di narrativa; 2) L'autrice; 3) L'epoca; 4) La trama; 5) La personalità dell'autrice; 6) Il valore del testo.
1_Il "Diario" di Anna Frank appartiene al genere diaristico,che è considerato un genere narrativo non letterario. Le caratteristiche principali di questo genere sono le seguenti: -ogni capitolo è introdotto dalla data in cui è stato scritto; -l'autore coincide con il destinatario, perché chi scrive un diario non ha intenzione di farlo leggere agli altri, ma semplicemente di riflettere tra sé, liberamente; -lo stile è informale, il lessico è molto libero e la scrittura spontanea. 2_L'autrice è Anna Frank, che è anche la destinataria di quanto viene quotidianamente annotato.Vive con la sua famiglia, ebrea, in Germania, ma, nei primi mesi del 1933, si trasferisce in Olanda, a causa delle minacce naziste.
Risiedono ad Amsterdam, dove il padre di Anna, Otto Frank, fonda una società commerciale.Proprio lo stabile in cui ha sede la società diventerà, dal 1942 al 1944, l'alloggio segreto della famiglia Frank. Qui essi vivono insieme ad un'altra famiglia e al signor Dussel, fino a che, il 4 agosto del 1944, tutti gli abitanti dell'alloggio segreto vengono arrestati e poi deportati in campi di concentramento. Solo Otto Frank sopravviverà. 3_Il diario è ambientato nel periodo della persecuzione degli ebrei, durante la seconda guerra mondiale. 4_E' possibile rintracciare una trama nel "Diario" di Anna Frank, perché esso segue il percorso di maturazione e di crescita della ragazza.Si può individuare la sottile trama dei sentimenti (tenerezza, amore, gelosia, odio, ira, serenità interiore), tra cui, in particolare, l'amore per Peter, un ragazzo nel quale trova il compagno con cui confidarsi, confrontarsi e condividere le gioie ed i dolori. 5_Anna Frank è, prima di tutto, una ragazza allegra e piena di vita, ottimista e molto matura. Lei si mostra divertente, presuntuosa-la sa sempre "più lunga degli altri"-, quasi superficiale. In realtà, ha un animo sensibile e profondo, sa di sbagliare spesso e lo ammette. L'aspetto del suo carattere più positivo è quello di trovare sempre il lato buono delle cose e di non perdere mai la speranza: ciò la aiuta notevolmente nella triste situazione in cui si trova. Quindi possiamo affermare che ha una duplice personalità, ribelle all'esterno, ma profonda e quasi sentimentale, dal di dentro. 6_Il "Diario" di Anna Frank è prima di tutto la storia della vita di una ragazza adolescente, ma è anche un importantissimo documento storico, dato il periodo in cui è ambientato, ed è, infatti, divenuto ormai il simbolo dell'Olocausto. SARAH