"Doppio sogno"

Appunto inviato da blade84
/5

Scheda libro del romanzo che ha ispirato Kubric per la realizzazione del suo ultimo film. (file.doc, 2 pag) (0 pagine formato doc)

Untitled SCHEDA DI ANALISI DI UN TESTO NARRATIVO Autore: Arthur Schnitzler Titolo: Doppio sogno Edizione: Adelphy Tempo: La vicenda si snoda in un periodo storico che va dalla fine dell'ottocento a inizi novecento.
La durata della vicenda è ristretta a pochi giorni. Spazio: Gli eventi narrati avvengono a Vienna. Tra gli ambienti più importanti compare a inizio romanzo la camera del vicino, amico appena morto del protagonista, in cui avviene l'incontro tra con la figlia del deceduto. Altro ambiente fondamentale è il misterioso palazzo in cui avviene il ballo in maschera, inizio degli incubi per il protagonista. Dopo il palazzo compare l'obitorio, altro luogo inquietante ed emblematico, in cui Fridolin vede il corpo della ragazza della festa.
Infine c'è la casa e la camera da letto di Fridolin e Albertine, ambiente importante perché è proprio da qui che ha inizio la vicenda e qui trova il giusto epilogo; quasi che le vicende dei protagonisti siano legati al loro ambiente più familiare. Personaggi: Fridolin, il protagonista maschile, è un agiato dottore che fa parte dell'élite della società viennese. Intorno alla sua figura ruotano tutti gli avvenimenti del romanzo: non particolarmente forte di carattere, si lascia guidare dal suo istinto, e le sue scelte, pur portandolo verso la realizzazione dei suoi più nascosti e segreti sogni, rischieranno più di una volta di mettere in crisi il suo rapporto con Albertine. Albertine è la protagonista femminile del romanzo, moglie del dottor Fridolin e vero e proprio ago della bilancia del romanzo. Da lei infatti dipendono tutte le scelte fatte dal marito, poiché nella vita di Fridolin Albertine ha un ruolo fondamentale. La sua figura non compare spesso all'interno del romanzo, solo all'inizio (quando ha inizio il suo viaggio mentale che accompagnerà quello fisico del marito) e alla fine (grazie a lei infatti il romanzo giunge al lieto fine). Tra i personaggi minori, ma comunque importanti per lo svolgimento della vicenda, possono essere inserite le tre donne della notte di Fridolin: la figlia dell'amico morto (la quale confessandogli il suo amore causa perplessità e felicità in Fridolin e da inizio al suo “sogno-incubo”), la prostituta incontrata per strada (con la quale Fridolin passa alcune ore dialogando ed uscendo ancora un po' dalla realtà) e la ragazza mascherata del “ballo-orgia” (la quale salva la vita del protagonista sacrificando la tua). Sintesi della narrazione: Il racconto è incentrato in soli due giorni della vita di una giovane coppia viennese. Doppio sogno, titolo azzeccatissimo per una trama immersa tra sogno e realtà, inizia con il dialogo in camera da letto della giovane coppia dove i due protagonisti si scambiano reciprocamente le proprie impressioni, i propri sogni e le proprie incertezze finendo col minare la stabilità di famiglia. Inizia così il viaggio parallelo dei due: quello fisico di Fridolin tra assassinii, prostitute e orge e quello mentale di Albertine tra