"Quando Hitler rubò il coniglio rosa"

Appunto inviato da nirvana85
/5

Ricerca approfondita sul libro di Kerr. (file.doc, 2 pag) (0 pagine formato doc)

Untitled ALUNNA : COLNAGHI ALICE CLASSE : 3°B COMPITI DELLE VACANZE A.S.
1999 /2000 RELAZIONE DI UN LIBRO JUDITH KERR. QUANDO HITLER RUBO' IL CONIGLIO ROSA. BIBLIOTECA UNIVERSALE RIZZOLI. APRILE DEL 1994. ROMANZO STORICO BIOGRAFICO. I FATTI SI SVOLGONO IN GERMANIA E MOLTE ALTRE NAZIONI EUROPEE AL TEMPO DELLE PERSECUZIONI SCATENATE CONTRO GLI EBREI DA ADOLF HITLER. I LUOGHI SONO TUTTI REALI E VENGONO AMPIAMENTE DESCRITTI DALL'AUTRICE. LA STORIA SI SVOLGE DURANTE LA SECONDA GUERRA MONDIALE E LE DATE SONO BEN SPECIFICATE NELRACCONTO. ANNA, LA PROTAGONISTA DI QUESTO LIBRO, HA 9 ANNI NEL 1993. VIVE IN GERMANIA COL BABBO, LA MAMMA E UN FRATELLINO.SONO EBREI E LA LORIO VITA SCORRE SERENA, NELLA GRANDE RESIDENZA DI BERLINO.
DI COLPO PERO' IL SUO DELICATO MONDO INFANTILE CON LE SUE CORSE IN SLITTA, I SUOI LIBRI E IN PARTICOLARE IL CONIGLIETTO ROSA A CUI E' MOLTO LEGATA, SONO BRUTALMENTE TRAVOLTI DALL'OMBRA NERA DEL NAZISMO E DELLA GUERRA. I KERR SONO COSTRETTI A SFUGGIRE AI NAZISTI ATTRAVERSO MEZZA EUROPA, FINO A TROVARE FINALMENTE UN SOLIDO RIFUGIO IN INGHILTERRA. LE PERSECUZIONI PRIVANO ANNA DEI SUOI OGGETTI PIU' CARI, MA NON RIESCONO A TOGLIERLE LA GIOIA DI VIVERE. LA SUA STORIA, NARRATA CON STRUGGENTE DELICATEZZA DI TOCCO E INSIEME CON SEMPLICITA', RIFLETTE L'ESPERIENZA DI TANTI BAMBINI EBREI DI ALLORA, MA SI RIVELA ESEMPLARE PER L'EDUCAZIONE DEI SENTIMENTI DI TUTTI I BAMBINI DEL MONDO. IL LIBRO NARRA LA STORIA DI UNA FAMIGLIA E IN PARTICOLARE DI UNA BAMBINA DI NOVE ANNI LA CUI INFANZIA LE VIENE STRAPPATA DALLA GUERRA. OLTRE ALLE TEMATICHE DELL'INFANZIA E DELLA GUERRA IL LIBRO SI RIVOLGE AL NAZZISMO, MOSTRANDO GLI EFFETTI CHE QUESTA FORMA DI VIOLENZA HA SUI BAMBINI. LA PROTAGONISTA PRINCIPALE E' ANNA UNA BAMBINA DI ORIGINE EBREA CHE HA VISSUTO SINO ALL'ETA' DI NOVE ANNI IN GERMANIA. A CAUSA DELLE SUE ORIGINI ANNA E' COSTRETTA A SCAPPARE DAI NAZISTI ATTRAVERSO MOLTE NAZIONI EUROPEE DOVE OLTRE A CONOSCERE NUOVI POSTI E NUOVA GENTE IMPARERA' NUOVE LINGUE. ANNA VERRA' PERO' A CONTATTO CON L'OSTILITA' DELLA GENTE VERSO GLI EBREI E CON IL NAZZISMO AL QUALE DARA' UNA PARTICOLARE IMMAGINE ( COME HITLER CHE COCCOLA IL SUO CONIGLIETTO ROSA). LA VITA DI ANNA CAMBIERA' SENSIBILMENTE IN QUANTO SARA' COSTRETTA A SEPARARSI DA CHI E DA COSA AMA, NONOSTANTE L'INFANZIA MOVIMENTATA, ANNA, GRAZIE AL SUO OTTIMISMO E LA SUA INNOCENZA, SI CONSIDERERA' SEMPRE UNA BAMBINA FORTUNATA. LE CARATTERISTICHE DIA ANNA SONO LA SUA FORZA INTERIORE, LA SUA VOGLIA DI VIVERE, IL SUO OTTIMISMO E LA SUA INNOCENZA, CHE LA AIUTERANNO DANDOGLI UN FORTE SOSTEGNO. ALTRI PERSONAGGI IMPORTANTI SONO I SUOI FAMIGLIARI. L'AUTRICE DESCRIVE I SUOI PERSONAGGI DA UN PUNTO DI VISTA UMANO E QUINDI ELENCANDONE SIA I PREGI , CHE I DIFETTI. IL LIBRO MI HA MOLTO COLPITO PER LA SUA SEMPLICITA' CHE NONOSTANTE CONTIENE UN GRANDE INSEGNAMENTO, OVVERO "NO AL RAZZISMO". LA SCRITTRICE FA' INTUIRE IN MODO PROFONDO LE SUE IDEE E I SUOI SCOPI. LO STILE DELL'AUTRICE E' AVVINCENTE, SEMPLICE E REALISTICO LA PAGINA CHE PIU