Il segno dei quattro

Appunto inviato da zmxn
/5

Trama, personaggi, luoghi e commento(formato txt) (0 pagine formato txt)

Emanuele Parrinello cl 2 CLST 11/1999 RELAZIONE DEL TESTO DI NARRATIVA Autore: Sir Arthur Conan Doyle Titolo: Il segno dei quattro Editore: Arnoldo Mondadori Periodo Storico I fatti si svolgono nel novembre del 1888.
L epoca è specificata nel romanzo. Ambiente geografico Il romanzo si svolge a Londra. E un ambiente misterioso, buio e nebbioso, perfettamente in armonia col clima del testo. Il primi loughi del racconto sono l appartamento di Sherlock Holmes, le case dei gemelli Sholto e le vie di Londra. Il primo è situato al numeo 221/b di Baker Street e consta di due camere da letto e di un ampio e luminoso salotto; esso è condiviso da Holmes e Watson ed è economico. Il secondo è una casa periferica situata in una zona malfamata di Londra.
L interno è arredato in stile orientale. Il fratello invece abita a Pondicherry Lodge a Norwood. La sua casa è buia circondata da un alto muro e con la porta sprangata. Il racconto del colpevole invece è ambientato in India. Contenuto dell opera Il giallo inizia con l esposizione del caso da parte della signorina Morstan a Sherlock Holmes e a Watson. Ella raccontò che suo padre, dieci anni prima, tornando in Inghilterra dopo essere stato un ufficiale in India era scomparso prima di arrivare a casa. Quattro anni dopo un annuncio di giornale le chiese l indirizzo; dopo averlo pubblicato ricevette annualmente una perla molto pregiata. Dopo sei anni però una lettera le chiese di trovarsi in un determinato luogo per incontrare un amico che voleva ripagarla per un ingiustizia da lei subita. La signorina Morstan decise così di rivolgersi a Homes e a Watson per farsi accompagnare. A apettarli vi era il figlio del maggiore Sholto. Egli raccontò che suo padre, tornando dall India, aveva portato un enorme tesoro; un giorno però ricevette una lettera da cui fu molto spaventato e dopo poco morì. Prima di scomparire però confessò ai suoi figli che il capitano Morstan era morto e lui, temendo di essere arrestato per omicidio, ne nascose il cadavere; inoltre raccontò del tesoro nascosto e spiegò che parte doveva essere destinato alla figlia di Morstan ma spirò prima di rivelare il nascondoglio. Il giorno successivo alla morte la camera del maggiore venne trovata a soqquadro e sul cadavere vi era un biglietto con scritto "il segno dei quattro". Dopo alcuni anni il tesoro fu ritrovato ed è per questo che Taddeo Sholto convocò la signorina Morstan. Alla fine del raccontò i quattro di recarono dal fratello di Taddeo, Bartolomeo Sholto, trovandolo però assassinato e derubato del tesoro. Accanto ad esso stava scritto "il segno dei quattro". Holmes seguendo gli indizi capì che il criminale aveva una gamba di legno e era salito dalla finestra aiutato da un indigeno che invece era entrato dal solaio. Intanto Taddeo aveva denunciato i fatti alla polizia ed era stato arrestato insieme alla servitù di Bartolomeo. Proseguendo le sue indagini, Sherlock Holmes, scoprì che gli assassini erano fuggiti su una lancia a vapore seguendo una pista