Storia della Corea

Appunto inviato da loredushku
/5

Sunti libro Riotto (7 pagine formato doc)

Storia della Corea
Primo Capitolo
Il territorio
Il nome Korea deriva molto probabilmente da Koryo, il regno retto dalla dinastia Wang che regnava all’epoca delle testimonianze di Marco Polo.
Le sue coste occidentali sono molto frastagliate ed offrono ancoraggi per le navi sin dall’antichità; il clima è di tipo continentale, con frequenti tifoni sul finire dell’estate che interessano il meridione. Le vette non superano i 2000m d’altitudine e l’erosione ha modellato il territorio privo di rilevanti fenomeni vulcanici. Il fiume più lungo è lo Yalu (chiamato Amnok in patria).
Il territorio è amministrativamente diviso in otto regioni.


Il mito
In Corea non ci sono dei veri e propri miti di creazione del mondo ma piuttosto vari miti di fondazione dei regni.
Il più noto è illustrato dal Samguk Yusa (Testimonianze storiche dei Tre Regni) e riguarda Tang’un. La simbologia di questo mito potrebbe offrirci qualche dato storico; ad esempio la vittoria dell’orsa sulla tigre simboleggerebbe dei conflitti tribali.
I miti dei tre regni di Koguryo, Silla e Kaya mostrano la nascita del capostipite da un uovo mentre in quello di Paekche esso proviene dal nord, dal regno di Puyo.

Storia antica
Le fonti storiche ed i reperti archeologici non aiutano a gettar luce sulle origini del popolo coreano anche se si può ipotizzare che ad una matrice centroasiatica (turca/mongola) si sia accostata una meridionale già sedentaria da tempi antecedenti. I primi rapporti col Giappone risalgono alla fine del I millennio a.C. al I millennio d.C. e l’ipotesi che buona parte degli abitanti del Kyushu fossero culturalmente identici ai coreani è plausibile.