The tourist gaze

Appunto inviato da dinamocampetto
/5

Traduzione della prefazione e del capitolo 3 del libro "The Tourist Gaze" di J.Urry. Saggio in lingua inglese relativo allo sviluppo turistico globale (23 pagine formato doc)

Untitled Prefazione alla seconda edizione Questa nuova edizione ha mantenuto la struttura della prima edizione eccetto per l'aggiunta di un nuovo capitolo (8) riguardante “Globalizzare lo Sguardo”.
Gli altri sette capitoli sono stati significativamente aggiornati in termini di dati, aggiunta di nuovi studi rilevanti e di alcune illustrazioni migliori. Sono molto grato per la grande assistenza ed esperienza fornita da Viv Cuthill per questa nuova edizione. Sono anche grato a Mike Featherstone per l'originale suggerimento di un libro sul turismo e a Chris Rojek per aver suggerito questa seconda edizione così come per la collaborazione alla nostra co-edizione Touring Cultures. Nel decennio passato ho diretto vari PhDs a Lancaster riguardo al turismo, al viaggiare e alla mobilità.
Ho imparato molto da questi dottorandi e soprattutto dalle conversazioni riguardo il presente lavoro. Vorrei in modo particolare ringraziare le seguenti persone, alcune delle quali hanno commentato in maniera molto utile il Capitolo 8: Alexandra Arellano, Javier Caletrio, Viv Cuthill, Solo Cwerner, Monica Degen, Tim Edensor, Hernan Gutiérrez Sagastume, juliet Jain, Jonas Larsen, Neil Lewis, Chia-ling Lai, Richard Sharpley, Jo Stanley e Joyce Yeh. Io ho anche ottenuto benefici da molte discussioni con gli studenti di MA che hanno seguito il mio modulo riguardo allo “Sguardo del Turista” il decennio scorso. I colleghi di Lancaster con i quali ho discusso questi argomenti (alcuni dei quali hanno fatto commenti molto utili al Capitolo 8) includono Sara Ahmed, Gordon Clark, Carol Crawshaw, Bulent Diken, Anne-Marie Fortier, Robin Grove-White, Kevin Hetherington, Vincent Kaufmann, Phil Macnaghten, Colin pooley, Katrin Schneeberger e mimi Shelle. Lavorare begli ultimi anni su argomenti universitari al Dipartimento di Sociologia con Pennie Drinkall e Claire O'Donnell è stato un piacere. John Urry Lancaster, Aprile 2001 Lo Sguardo del Turista Perchè il Turismo è importante La clinica era probabilmente il primo tentativo di ordinare una scienza basata sull'esercizio e sulle decisioni dello sguardo … lo sguardo medico era anche organizzato in un nuovo modo. Primo, non era lontano dallo sguardo di ogni osservatore, ma quello di un dottore supportato e giustificato da una istituzione … Inoltre, era uno sguardo che non era legato alla ristretta griglia della struttura … ma che poteva e doveva contenere colori, variazioni, piccole anomalie … (Foucault, 1976: 89) Il soggetto di questo libro sembrerebbe non avere niente a che fare con il serio mondo della medicina e dell'osservazione medica che interessa Foucault. Questo è un libro riguardante il piacere, le vacanze, il turismo e il viaggiare, il come e perchè per brevi periodi la gente lascia il proprio lavoro e la propria residenza. Esso riguarda il consumo di beni e servizi che sono in un certo senso superflui. Sono consumati perchè presumibilmente generano esperienze piacevoli che diff