tempi verbali in tedesco

Appunto inviato da nani
/5

schema riassuntivo sulla coniugazione dei verbi in tedesco (0 pagine formato doc)

I TEMPI VERBALI I TEMPI VERBALI I verbi all'infinito sono seguiti da -en Quando i verbi prima della -en hanno la -t o la -d, si aggiunge la -e nella coniugazione Vi sono verbi che hanno delle particelle che conigate vanno messe alla fine della frase.
Le particelle inseparabili sono: be - emp - ent - er - ge - ver - zer - mi?/b>. Se nella frase ci sono dei verbi modali, il verbo separabile va messo in forma base alla fine della frase. IL PERFETTO (Perfekt) Corrisponde al nostro passato prossimo, ma si usa anche quando in italiano si usa l'imperfetto e il passato remoto. Si forma con: verbo ausiliare (sein o haben) al presente + participio passato La parte non coniugata (il participio passato) va alla fine della frase L'ausiliare da usare è lo stesso che in italiano salvo qualche eccezione.
I verbi di moto hanno l'ausiliare essere IL PARTICIPIO PASSATO Per la formazione del participio passato bisogna distinguere i verbi tra: deboli ? schwach (regolari ? regelmä?g) il participio si forma direttamente dall'infinito: si toglie la desinenza -EN si mette la desinenza -T si aggiunge il prefisso GE- machen = gemacht forti ? stark (irregolari ? unregelä?g). Il tema verbale può cambiare rispetto all'infinito; la desinenza è -EN PARTICOLARITA' Verbi separabili Il participio passato di un verbo separabile è il normale participio-base, soltanto che la particella separabile va prima: eingekaufen = eingekauft Participi passati senza prefisso GE- Formano questo gruppo i verbi inseparabili e i verbi in -IEREN. In questi casi si aggiungerà solo la desinenza -T (deboli) o -EN (forti). I verbi in -IEREN sono sempre deboli IL PRETERITO (Präterium) Il preterito equivale all'imperfetto e passato remoto italiano. Per formarlo devo: togliere dall'infinito -EN aggiungere -TE machen machte gemacht Per formare le altre persone devo: I s = invariato ich wohnte ich ging II s = aggiungo -ST du wohnte-st du ging-st III s = invariato er wohnte er ging I p = aggiungo -EN wir wohnte-n wir ging-en II p = aggiungo -T ihr wohnte-t ihr ging-t III p = aggiungo -EN sie wohnte-n sie ging-en COR = aggiungo -EN Sie wohnte-n Sie ging-en L`INFINITO PASSATO Ausiliare+ participio passato IL FUTURO SEMPLICE (Futur I) L`uso del futuro in tedesco è limitato rispetto all`italiano; infatti si preferisce sostituirlo con il presente indicativo: quando un`azione, un evento o uno stato che avranno in futuro sono certi Ich besuche euch bestimmt ? verrò certamente a trovarvi quando è presente un`indicazione temporale (morgen, bald, um … Uhr, nächste Woche…) Ich komme morgen mit dem Zug an ? arriverò domani in treno Dal verbo "WERDEN, WURDE, GEWORDEN = DIVENTARE" prendo la forma del presente, che diventa il mio ausiliare Coniugo normalmente l'ausiliare Metto l'infinito alla fine della frase Questa regola vale per tutti i verbi ? Vielleicht werde ich zu ihnen gehen ? Forse andrò da loro Ich werde nicht mit ihnen abfahren können ? Non potrò partire con loro IL FUTURO ANTERIORE (Futur II) Come