Linguistica Generale

Appunto inviato da agneguscenkaite
/5

Appunti di Linguistica Generale (56 pagine formato doc)

I.    Modulo istituzionale.

1) Introduzione alla linguistica come scienza.
Princìpi e metodi di analisi nella classificazione delle lingue naturali.

1.1)    Definizione della linguistica: scopi e metodi di analisi e classificazione dei processi linguistici

A partire da una definizione generica e intuitiva della linguistica come ‘scienza che studia il linguaggio come facoltà umana e le lingue naturali come singole manifestazioni di tale facoltà’, in più occasioni nella storia del pensiero linguistico occidentale si sono fornite precisazioni terminologiche e concettuali indispensabili per chiarire l’oggetto di studio e gli ambiti disciplinari che ad esso si riferiscono.
Ne riproponiamo alcune fra le più significative e attuali e fra quelle che meglio si conciliano con l’impostazione adottata in questo ciclo di lezioni:

E. Sapir (Language 1921: 4) definiva il linguaggio come ‘una funzione non istintiva, acquisita culturalmente e variabile (così come altre istituzioni sociali e culturali: religione, strutture politiche etc.), in quanto eredità storica di un dato gruppo sociale’; il linguaggio è, pertanto, nella definizione di Sapir il risultato di un processo sociale continuato nel tempo, diverso da facoltà innate e biologicamente inerenti all’uomo, come, p.es., la capacità di deambulazione..