La curva di phillips

Appunto inviato da daviii
/5

Spiegazione corredata di grafici della teoria economica della curva di Phillips (10 pagine formato doc)

Il fallimento empirico della curva di Phillips ha prodotto l'esigenza di sviluppare una teoria che riuscisse a spiegarne le ragioni.
Così, la curva di Phillips che a suo tempo era stata abbracciata dall'economia Keynesiana (attraverso la teoria costruita da Lipsey), ne ha segnato anche il collasso.

La critica principale si rivolse alla mancanza di fondamenti micro-economici per la spiegazione della relazione tra variazione dei salari monetarie disoccupazione. Essa si fonda su tre assunti di base:
  • in corrispondenza del salario di equilibrio nel mercato del lavoro vi sarà sempre un certo livello di occupazione che è di tipo volontario e/o frizionale. Questo livello di disoccupazione è noto come tasso naturale di disoccupazione
  • mentre nella teoria di Phillips/Lipsey i salari monetari sono la variabile obiettivo degli agenti economici, nei nuovi modelli i lavoratori preferiscono contrattare in termini reali
  • mentre nella teoria di Phillips/Lipsey il tasso di variazione dei salari monetari dipende dal tasso di disoccupazione, nei nuovi modelli è il tasso di disoccupazione a dipendere dal tasso di variazione dei salari monetari
.