Il glucosio

Appunto inviato da
/5

Trasporto e assorbimento del glucosio.(pag.1) (0 pagine formato doc)

TRASPORTO GLUCOSIO TRASPORTO GLUCOSIO Il glucosio è una molecola piuttosto grossa non molto solubile nei lipidi di membrana che entra nella cellula grazie ad una specifica proteina di trasporto presente nella membrana plasmatici.
A causa delle sue dimensioni non passa attraverso i canali. Il glucosio compete con il galattosio, l'arabinosio e molti altri monosaccaridi per lo stesso trasportatore. La velocità di trasporto mostra una cinetica di saturazione. L'assunzione cellulare di zuccheri è inibita dalla flaretina e stimolata dall'insulina. Si ritiene che le proteine di trasporto siano inserite nel doppio strato lipidico e siano formate da più monomeri. Cambiamenti conformazionali della proteina, indotti dal legame con lo zucchero, consentono il trasporto della sostanza attraverso la proteina stessa.
I globuli rossi, gli epatociti, gli adipociti e le cellule muscolari possiedono trasportatori del glucosio. Negli adipociti e nelle cellule muscolari il trasporto è aumentato dall'insulina, che incrementa l'inserzione nella membrana della proteina trasportatrice del glucosio, che viene prelevata da un pool presente nelle membrane del reticolo endoplasmatico della cellula. ASSORBIMENDO DEL GLUCOSIO Viene assorbito dall'orletto a spazzola delle cellule epiteliali dell'intestino mediante un sistema di trasporto attivo secondario alimentato dal Na+ (simporto). Il glucosio è trasportato all'interno della cellula assieme al Na+ dalla stessa proteina trasportatrice che possiede due siti di legame per il Na+ e uno per lo zucchero (che compete col galattosio). La presenza del Na+ aumenta l'assorbimento dello zucchero e viceversa. L'energia liberata dal Na+ che entra per azione del suo gradiente viene sfruttata per permettere l'ingresso del glucosio contro i gradienti di concentrazione. Tutto ciò avviene sulla membrana apicale dell'epitelio. Si ritiene che la proteina trasportatrice presenti già il sito ad alta affinità per il glucosio orientato verso l'esterno della cellula; il legame del Na+ e del glucosio induce una transizione conformazionale che porta i siti di legame verso l'interno della cellula e li riduce a bassa affinità. Il rilascio delle molecole implica una nuova transizione conformazionale che riporta il trasportatore alle condizioni iniziali. Lo zucchiro abbandona poi la cellula intestinale a livello della membrana plasmatici basalee laterale per merito di un sistema di trasporto facilitato, per diffondere poi nei capillari della mucosa. Si ritiene che esistano sei forme diverse di trasportatori per il glucosio; tutti sono costituiti da 12 alfa eliche di cui 3 con un lato polare ed uno apolare. Le alfa eliche 7-8-11 sono orientate in modo che il lato polare si disponga a formare un poro per il passaggio del glucosio. Il gradiente di concentrazione è mantenuto grazie alla fosforilazione del glucosio che entra nella cellula a glucosio 6-fosfato, che non può tornare nel plasma attraverso lo stesso trasportatore.