Il tessuto adiposo

Appunto inviato da cippy
/5

Forma e funzione.Origine del tessuto adiposo.Tessuto adiposo uniloculare.Tessuto adiposo multiloculato.(formato word 1 pag.) (0 pagine formato doc)

TESSUTO ADIPOSO TESSUTO ADIPOSO Forma e funzione Il tessuto adiposo è composto di una popolazione omogenea di cellule, adipociti o cellule adipose che possono essere presenti come cellule singole, gruppi o estese masse di cellule.
La sua particolare caratteristica è rappresentata dall'adipocita. Questo tessuto rappresenta una fonte d'energia prontamente disponibile. Il tessuto adiposo svolge un importante ruolo nella termoregolazione. La sua distribuzione nell'ambito dell'organismo facilita la conservazione del calore. Il tessuto adiposo costituisce inoltre un importante meccanismo d'isolamento meccanico. Dal punto di vista morfologico si distinguono due tipi di tessuto adiposo - tessuto adiposo bianco o uniloculare e tessuto adiposo bruno o multiloculare.
Origine del tessuto adiposo La cellula staminale specifica degli adipociti è rappresentata probabilmente dalla cellula mesenchimale. Tessuto adiposo uniloculare Questo tessuto viene denominato tessuto adiposo bianco o giallo o tessuto adiposo comune. Sono cellule sferiche che possono apparire poliedriche e in sezione hanno un aspetto d'anello con castone. LA maggior parte del citoplasma è occupata da una singola grande gocciola di grasso circondata da un sottile straterello di citoplasma. Il nucleo è solitamente localizzato ad un lato della cellula. Per dimostrare i lipidi delle cellule adipose sono richieste speciali tecniche d'allestimento come il congelamento e speciali colorazioni. Il tessuto adiposo uniloculare può essere suddiviso in più piccole unità (lobuli) da setti di tessuto connettivo lasso. Tessuto adiposo multiloculato Questo tessuto, chiamato anche tessuto adiposo bruno, consiste di cellule adipose multivacuolari. La più importante caratteristica di queste cellule è, infatti, la presenza di numerose piccole gocce lipidiche all'interno del citoplasma. Il nucleo tondeggiante non è situato ad un lato della cellula, ma può presentare qualsiasi localizzazione. Il colore bruno di questo tessuto deriva da numerosi mitocondri. Le cellule adipose del grasso bruno contengono più mitocondri e il tessuto è più vascolarizzato e innervato di quello bianco. L'organizzazione globulare è tale da conferire un aspetto ghiandolare. Il metabolismo dei lipidi accumulati produce calore, riscalda il sangue ed eleva la temperatura del corpo. Il grasso bruno ha una limitata ma specifica distribuzione, Esso si sviluppa nel corso del periodo prenatale. I roditori ibernanti posseggono depositi di grasso bruno, questi depositi garantiscono il mantenimento della temperatura corporea durante i periodi d'ibernazione.