Il gioco e le teorie del gioco

Appunto inviato da sekka
/5

Appunti di metodologia sull'importanza del gioco (7 pagine formato doc)

Che cos'è il gioco 1.1 La struttura del gioco Sotto il nome di gioco raggruppiamo attività anche diverse tra loro, che vanno da quelle infantili, come manipolare oggetti correre, saltare fare piroette alle gare sportive e ad altre attività cui si dedicano a volte adulti, come le scommesse o gli scherzi pesanti.
Per arrivare ad una definizione bisogna cercare di individuare i tratti comuni alle varie attività, quelli in base ai quali diciamo che, nonostante le differenze, si tratta sempre di gioco. Ecco una serie di elementi che caratterizzano il gioco: Improduttività: le cose che si fanno non mirano ad ottenere determinati risultati, ma sono fini a se stesse. Piacevolezza: giocare procura un senso di soddisfazione e gratificazione che si chiama divertimento.
Si dice che il gioco sia autoremunerativo o intrinsicamente appagante. Spontaneità: ci si impegna volontariamente in quanto se si è costretti, non ci si diverte +, e il gioco smette di essere tale.