Mitologia greca: personaggi femminili e maschili

Appunto inviato da
/5

Elenco e caratteristiche dei personaggi della mitologia greca, Dèi maschili e femminili: Urano, Crono, Zeus, Efesto, Atena, Venere, Ermes, Perseo e le Grazie (2 pagine formato doc)

MITOLOGIA GRECA: PERSONAGGI FEMMINILI E MASCHILI

Urano.

Il dio dei cieli e lo sposo di Gea, la dea della Terra nella mitologia greca. Urano era il padre dei titani, dei ciclopi e dei giganti dalle 100 braccia. I titani capeggiati da Crono detronizzarono e mutilarono Urano, e dal sangue che ricadde sulla terra nacquero le tre erinni (o furie), che avevano il compito di vendicare crimini come il parricidio e lo spergiuro.
Crono.
Nella mitologia greca,  uno dei sei titani maschi, ultimo figlio di Urano e Gea. I primi figli dei suoi genitori furono gli ecatonchiri, mostri con cento mani e cinquanta teste, che Urano aveva rinchiuso in un luogo segreto. Per salvarli, Gea chiese aiuto ad altri suoi figli: soltanto Crono accettò la sfida, evirò Urano e ne prese il posto nei cieli. Crono sposò la propria sorella, Rea, e generò con lei sei delle dodici divinità dell'Olimpo.

Le divinità greche: ricerca


NOMI GRECI ANTICHI: ZEUS

Zeus. Nella mitologia greca, il dio del cielo e il signore degli dei del monte Olimpo, corrispondente al dio romano Giove. Secondo Omero, Zeus era il creatore, il protettore e il signore tanto degli dei olimpici quanto del genere umano, nonché il re del cielo, il dio della pioggia, il raccoglitore delle nubi e il dispensatore dei fulmini; .Zeus era il figlio più giovane del titano Crono e della titanide Rea e fratello degli dei Poseidone, Ade, Estia, Demetra ed Era. Secondo un antico mito riguardante la nascita di Zeus, Crono, temendo di perdere il trono per mano di uno dei figli, li ingoiava appena nati. Quando nacque Zeus, Rea avvolse in fasce una pietra che fece ingoiare a Crono e nascose a Creta il neonato, che venne accudito dalle ninfe. Divenuto adulto, Zeus obbligò Crono a restituire gli altri figli, assetati di vendetta. Nella guerra che ne seguì, i titani combatterono al fianco di Crono, ma vinse Zeus con gli altri dei, mentre i titani furono gettati nel Tartaro. Zeus da quel momento dominò il Cielo, i suoi fratelli Poseidone e Ade ebbero il potere rispettivamente sul mare e sugli inferi, mentre la Terra fu governata in comune da tutti e tre.

Mitologia greca: personaggi e riassunto


MITOLOGIA GRECA: PERSONAGGI MASCHILI

Efesto. Nella mitologia greca, dio del fuoco e della lavorazione dei metalli, figlio del dio Zeus e della dea Era o, in alcune versioni, generato dalla sola Era. Diversamente dagli altri dei, Efesto era brutto e zoppo. Poco tempo dopo la sua nascita fu cacciato dall'Olimpo: in alcune leggende da Era, disgustata dalla sua deformità, in altre da Zeus, perché Efesto si era schierato a fianco di Era contro di lui. Nella maggior parte dei racconti, però, assurge ben presto all'Olimpo e sposa Afrodite, dea dell'amore. In quanto artigiano degli dei, Efesto fabbricava per loro corazze, armature e gioielli; viene spesso identificato con il dio romano del fuoco, Vulcano, la cui fucina si trovava sotto l'Etna, in Sicilia.