Musica e Linguaggio: Prima LEzione

Appunto inviato da 19biondina87
/5

La Musica è un ordinamento di suoni che in natura sono disordinati. (2 pagine formato doc)

Ogni popolo ha un linguaggio che ha selezionato definendolo “musica”. Musica è formata da elementi grammaticali e sintattici. Es MI (suonato dal prof)  siamo noi a decidere nel corso dei secoli la distinzione delle note. La lingua italiana ha stabilito che la E e la A sono 2 estremi di un campo: campo fonetico della E ed è delimitato.
Articolandolo si arriva a formare la A. Non c’è una proprietà distintiva. In Italiano è difficile che, pronunciando una volta diversa non si comprenda il significato. La musica non è un linguaggio universale. La musica non è un linguaggio dei sentimenti: non si esprime ma li suscita. Sarebbe più corretto parlare di musica e lingua verbale in quanto ogni cosa è un linguaggio l’abbigliamento ad esempio. La lingua verbale è il sistema più importante per noi umani. Quale lingua verbale usa la musica? La musica utilizza soprattutto il linguaggio verbale: quello poetico! La nostra musica occidentale è periodica quindi è a stretto contatto con la teoria. C’è una teoria che dice che la lingua italiana (contrariamente alle altre) nasce con lo stilnovo: è stata creata dai poeti. La melodia è lineare. E’ una nota dopo l’altra parallela al modo di esprimersi.
Non è SOLO una dimensione lineare in quando ha un ampliamento in profondità del significato. Nella nostra grafizzazione il ritmo è raffigurato con una freccia ------------ Linguaggio della musica: ritmo armonia e melodia. L’analogia tra musica e linguaggio risiede proprio nella struttura. Il linguaggio verbale è formato da contenuto forma e dimensione semantica. Ricordiamo Barthes: significanza . contenuto che si rinnova. La musica non ha significato ma significanza. L’essema è il contenuto mentre l’inciso la parte che cambia. Sintagma: frase. Articolo sogg verbo. In musica il sintagma è quindi un periodo. Il sintagma è una unione di più parole. Meccanismo dell’implicazione grazie al quale la musica può essere compresa. Tale meccanismo è nella lingua. E’ in musica? È sempre interno al contesto culturale. E’ di scoperta post medioevale. La prima forma di implicazione. Ci spinge alla comprensione. Unione sintagmi = enunciato