La nascita del rock: riassunto

Appunto inviato da sesiedriver2003
/5

La nascita e la storia della musica rock: riassunto (2 pagine formato doc)

LA NASCITA DEL ROCK: RIASSUNTO

La nascita della musica rock.

Il rock è nato come genere musicale di origine afroamericano formato da differenti stili popolari sviluppatisi negli Stati Uniti a partire dagli anni Cinquanta.
Pur nella grande diversificazione delle sue correnti, la musica rock presenta alcune caratteristiche di massima comuni: dal punto di vista musicale, soprattutto per quel che riguarda l'impostazione strumentale, prevalente è l’uso delle chitarre amplificate e delle tastiere elettriche; dal punto di vista dei contenuti, i testi delle canzoni sono sovente ispirati a temi sociali e d'attualità assenti nelle altre forme di musica leggera.
Punto di partenza dello sviluppo del rock è il rock and roll, genere musicale nato nella metà degli anni Cinquanta che, in seguito allo straordinario successo di Rock Around the Clock (1955) di Bill Haley, si affermò in tutto il mondo grazie a interpreti come Jerry Lee Lewis, Buddy Holly ed Elvis Presley.

Tesina sulla storia del punk inglese


ROCK AND ROLL STORIA, RIASSUNTO

Dopo la diffusione del genere dagli Stati Uniti verso il resto del mondo, negli anni Sessanta il suo rinnovamento prese la direzione inversa: dall'Europa, e in particolare dall'Inghilterra, gruppi come i Beatles, i Rolling Stones e gli Who invasero il mercato americano.

Contemporaneamente, l'abbreviazione "rock" iniziò a sostituirsi alla denominazione "rock and roll" e la musica stessa cominciò ad allentare i propri legami con la struttura formale originaria assorbendo influenze di svariata provenienza.
Verso la fine degli anni Sessanta il rock fu veicolo e punto di riferimento della contestazione giovanile: i testi divennero più impegnati, la varietà degli strumenti si ampliò, aumentò il peso dell'elettronica e la presentazione in scena dei gruppi si fece più accurata e scenografica.
La fine degli anni Sessanta fu anche il periodo dei grandi concerti di massa all'aperto (negli Stati Uniti, Monterey Pop nel 1967 e Woodstock nel 1969; in Europa, l'isola di Wight nel 1970), che coincisero con una trasformazione radicale della cultura e dei costumi di un'intera generazione.
La vitalità del rock proseguì negli anni Settanta anche grazie a nuove ed elaborate contaminazioni con altri generi musicali: dall’incontro con il jazz nacque il jazz rock dei Soft Machine e dei Weather Report; la musica classica europea ispirò il rock progressivo dei Genesis, degli Yes e degli Emerson, Lake & Palmer. Mentre dall’avanguardia newyorkese prese le mosse il glamour rock dei britannici David Bowie e Roxy Music, l’inconfondibile voce di Bruce Springsteen riportò sulle scene mondiali canti e ballate delle origini del rock.

Movimento punk: saggio breve


LA NASCITA DEL ROCK

Il rock degli anni Settanta sviluppò inoltre gli stili amplificati e fortemente ritmici dell'hard rock degli anni Sessanta. Un ruolo centrale a questo proposito ebbero gruppi come i Led Zeppelin e i Deep Purple, dai quali sarebbe nato l'heavy metal. Come forma di espressione estrema di protesta sociale, a metà del decennio nacque il punk rock, tendenza opposta e speculare all'emergere della disco music. Negli Stati Uniti emerse il talento di Patti Smith, che fece propria la precedente esperienza del rock urbano di Lou Reed e dei Velvet Underground. Il punk fu contrassegnato dalle manifestazioni estreme, in scena e nella vita, dei suoi esponenti: i Sex Pistols e i Clash in Inghilterra, e gli statunitensi Ramones.