Lesioni capsulo-legamentose della caviglia

Appunto inviato da federicoparolini88
/5

Articolazione tibio-tarsica: anatomia funzionale; classificazione delle lesioni legamentose; iter diagnostico; trattamento. (3 pagine formato docx)

L’articolazione tibio-tarsica è un’artrodia costituita da tibia, perone e astragalo; si dice “a mortaio” perché l’astragalo si incastra tra i due malleoli.

NOTE SULL'ANATOMIA DEL GINOCCHIO (Clicca qui >>)


La stabilità della caviglia è determinata da:
Strutture ossee: malleolo peroneale, più lungo di 1.5 cm del malleolo tibiale, quindi si oppone ai traumi (molto più frequenti verso l’interno)
Strutture legamentose

APPUNTI SULLA COLONNA VERTEBRALE (Clicca qui >>)


Complesso legamentario esterno, formato da 3 fasci:
Peroneo-astragalico posteriore: dal bordo posteriore del malleolo peroneale all’astragalo
Peroneo-astragalico anteriore: dal bordo anteriore del malleolo peroneale all’astragalo
Peroneo-calcaneare: dal malleolo peroneale fino al calcagno
Ventaglio esterno che si oppone ai traumi da inversione
Complesso legamentario interno

IL CITOSCHELETRO (Cliccac qui >>)


Legamento deltoideo, spesso e robusto (traumi importanti per romperlo): è composto da più fasci che vanno allo scafoide, all’astragalo e al calcagno; è estremamente robusto, si rompe raramente ma quando succede c’è bisogno di intervenire chirurgicamente..