Patologia vegetale

Appunto inviato da vitotesta
/5

Note sintetiche per un'introduzione allo studio della patologia vegetale (27 pagine formato pdf)

PATOLOGIA

Studia come si manifestano le cause, le condizioni che favorevoli e sfavorevoli, le modalità con cui si propagano, le vie per prevenirle e debellarle.

Questo incide sulla vita produttività, ambiente, salute.
Dobbiamo evitare le perdite. 1/3 della produttività mondiale va persa per cause avverse .
Politica: aiuto alimentare / appianamento dei debiti / formazione tecnica professionale. (irrigare bene conservazione dell’ acqua )

Usare le risorse in modo efficiente e razionale. La patologia vegetale = salvaguardia Salute e ambiente.

CHE COS’ E’ LA MALATTIA(prima domanda)
La malattia è una condizione di sofferenza derivante da un alterazione dei normali processi fisiologici della pianta, una pianta sofferente che manifesta dei determinati sintomi (significativa deviazione delle funzioni normali della pianta ) Dal latino MALE HABITUM (cattivo stato),la malattia è una disfunzione continua.

Disfunzione: sregolazione delle funzioni.

Continua: carattere della continuità, se è temporanea non è una malattia.
C è differenza tra malattia e lesione ( es insetto ).
La lesione non è continua ma semplicemente la perdita di porzioni di foglie frutti.

I. Malattie infettive o parassitarie: la gran parte delle malattie delle piante sono la conseguenza di un infezione derivante dall’ insediamento di un patogeno nei tessuti dell’ospite, e la malattie è trasmissibile da piante malate a piante sane.

II. Malattie non infettive o non parassitarie:non derivano dall’ insediamento di un patogeno e non si trasmettono tra piante, le cause di queste malattie possono essere di origine di carenze nutrizionali, di luce, eccessi di temperatura ecc…..