Pedagogia sociale: riassunto

Appunto inviato da kiraromana
/5

Riassunto per capitoli del manuale di Pedagogia sociale scritto da Giuditta Alessandrini. Definizione e caratteristiche della pedagogia sociale (10 pagine formato doc)

PEDAGOGIA SOCIALE: DEFINIZIONE

Riassunti per capitoli del libro di “Pedagogia Sociale” di Giuditta Alessandrini.

Capitolo 1. Pedagogia sociale  indica che l’oggetto della riflessione è la società nella sua interezza, più in specifico riguarda le interazioni tra il tema dell’educabilità dell’individuo e le dimensioni che caratterizzano “il sociale”.
AREE D’INTERESSE: Famiglia, gruppo dei pari, comunicazione.
Tema molto importante della pedagogia è come questi cambiamenti/fenomeni (rapporti tra valori politici, religiosi, comportamenti dei gruppi sociali e delle minoranze) incidono sulle prassi educative relative ai giovani e agli adulti.
Pedagogia sociale: studio dell’educazione in quanto fatto sociale, origini, condizioni e processi.
L’espressione appare nel XIX secolo con Diesterweg uno studioso poco conosciuto seguace della pedagogia pestalozziana.
Un ruolo di primo piano è svolto dall’educazione familiare ma anche da quella ambientale. La ricerca pedagogica con particolare attenzione alla dimensione sociale propone la finalità di promuovere lo sviluppo, di migliorare la convivenza tra uomini e prevenire e recuperare il disagio; le aree della pedagogia sociale sono ampie.

PEDAGOGIA SOCIALE, RIASSUNTI

La pedagogia sociale mira alla crescita di una effettiva azione di sviluppo del soggetto.

La conoscenza del contesto socio-culturale in cui vive il soggetto è fondamentale per cogliere le dinamiche educative possibili (es. ragazzi di periferia saranno diversi dai benestanti, avranno diversi tipi problemi), la dimensione individuale della personalità non è facilmente separabile dalla dimensione sociale.
Solo di recente è diventata campo di ricerca relativamente autonomi, essa non può comunque fare a meno dei contributi delle fondamentali scienze umane come la sociologia, la psicologia o l’antropologia. La pedagogia sociale può essere definita lo studio della formazione dell’uomo nei vari contesti sociali attraverso i quali si attua la partecipazione alla vita, siamo di fronte ad un “contenitore” disciplinare di estrema ampiezza.
La professionalizzazione di un operatore educativo non è solo possesso di tecniche ma anche stile di comportamento , capacità di “suscitare” fattori di crescita e apertura mentale negli allievi; la persona è il fulcro dell’esistenza storica in quanto “educabile” e in grado di essere/divenire personalità. Al pedagogista spetterebbe il compito di ri-leggere in senso critico i significati del problema formativo in riferimento ai diversi soggetti, contesti e processi di interazione sociale.

Pedagogia della famiglia di Catarsi: riassunto

ELEMENTI DI PEDAGOGIA SOCIALE

CAPITOLO 2 - In questo capitolo verranno analizzate le teorie più rilevanti che interpretano dal punto di vista sociologico le trasformazioni fondamentali della società. Teoria della società dell’informazione: negli ultimi 50 anni il mondo occidentale ha attraversato una crisi di trasformazioni, le nuove tecnologie hanno generato un forte impatto nella vita dei gruppi sociali e nella sfera individuale; nella ricerca sociologica emerge il pensiero di luhmann, egli elabora una teoria dei sistemi sociali secondo la quale i fenomeni delle società complesse di tipo industriale non possono essre ricondotte a cause singole. Parte dalla premessa che gli elementi primari ed unici di un qualsiasi sistema sociale non siano gli agenti principali, ovvero gli uomini ma gli effetti della comunicazione; concepisce la società come un processo di “comunicazione” tra il “sistema” e “l’ambiente” esterno.