Pedagogia luterana

Appunto inviato da smascio
/5

Schema sulla pedagogia luterana e sui punti cardine della sua riforma. (2 pg - formato word) (0 pagine formato doc)

Martin Lutero Martin Lutero Questi i capisaldi della sua riforma: Giustificazione per mezzo della fede: l'uomo si salva con la sola fede, svaluta quindi il valore delle opere.
Pecca e credi fortemente Sacerdozio Universale: ogni uomo è capace di interpretare autonomamente le Scritture -----) Principio del Libero Esame e pertanto ognuno può dirsi sacerdote Un solo cristiano perché è illuminato da Dio direttamente può avere ragione contro un Concilio. Leggendo la Bibbia aveva colto una frase Il giusto vivrà di fede (lettera ai Romani di s. Paolo, che lo indusse ad avviare la Riforma. La Chiesa da parte sua lo condannò non perché esaltò la fede ma perché esaltò solo la fede.
Infallibilità della Scrittura: la Bibbia è infallibile: il Papa non è infallibile e la sua fallibilità non ha importanza. POSIZIONE DI LUTERO DI FRONTE ALL'UMANESIMO Lutero fu per certi aspetti umanista e per altri antiumanista. FU UMANISTA: Per esigenza di rinascita e rinnovamento anche se limitato al campo religioso poiché auspicava al rinnovamento dei religiosi; Per il ritorno alle origini, il ritorno alla versione originale del Vangelo senza le varie incrostazioni; Per il concetto di libero esame, perché esalta la capacità dell'uomo. Con ciò però si contraddice perché nega all'uomo il libero arbitrio. FU ANTIUMANISTA: Perché la Riforma fu un fenomeno di massa, a differenza dell'Umanesimo che fu un movimento elitario. DE SERVO ARBITRIO Con quest'opera paragona la volontà dell'uomo ad un cavallo che si trova tra 2 cavalieri rappresentati da Dio e dal Demonio. L'uomo non potrà scegliere né la strada né il cavaliere e sarà schiavo delle decisioni del vincitore della contesa. LA PEDAGOGIA LUTERANA Lutero ha iniziato una vera e propria rivoluzione in campo pedagogico: per la prima volta si afferma il concetto di UNIVERSALITA' dell'istruzione tutti devono essere istruiti: donne e uomini, ricchi e poveri perché tutti devono essere in grado di poter leggere la Bibbia (LIBERO ESAME). La pedagogia della Riforma è un concetto che ha finalità essenzialmente religiosa. Lo Stato ha il diritto di obbligare le famiglie a mandare i figli a scuola (OBBLIGATORIETA'). Altro concetto è la GRATUITA' della istruzione: lo Stato ha il dovere di sostenere economicamente l'istruzione. OPERE PEDAGOGICHE: Ai consiglieri di tutte le città della Germania. Il sermone sul dovere di mandare i figli a scuola Il piccolo catechismo Il grande catechismo. PIANO DI STUDI ISTR. PRIMARIA Leggere, scrivere, lavoro manuale ( per i ragazzi ) e lavoro casalingo ( per le ragazze ), canto, musica e preghiera due volte al giorno Obbligatoria e Universale ISTR. SECONDARIA Non Universale ma per solo più dotati: arti liberali ( trivio e quadrivio medievali ), storia, geografia, greco, ebraico e latino. Nel piano di studi luterano non è prevista la Filosofia perché vana sofisticheria. Aristotele è il più grande bugiardo : un pentolaro ne saprebbe di più di lui, è una piaga che Dio ci ha mandato per punire i nostri peccati. Cri