atti di diritto processuale penale

Appunto inviato da oncia82
/5

Sintesi degli atti del giudice penale (6 pagine formato doc)

ATTI ATTI GIUDICE: 1) sentenza: atto con cui il giudice adempie al dovere di decidere, esaurisce una fase o un grado del processo; deve essere sempre motivata.
2) ordinanza: provvedimento con cui il giudice risolve singole questioni senza definire il procedimento, motivata a pena di nullità. 3)decreto:ordine dato dal giudice, motivato quando la legge lo precisa. PARTI: 1) richiesta: domanda che le parti rivolgono al giudice al fine di ottenere una decisione 2)memoria: contenuto argomentativi teso a illustrare questioni di fatto o di diritto L'atto perfetto è quello che è conforme al modello descritto dalla norma processuale. L'atto non conforme può essere invalido o meramente irregolare.
E invalido quando la singola difformità rientra in uno dei quattro casi di invalidità previsti dal codice (decadenza, inammissibilità , nullità, inutilizzabilità). E irregolare se non rientra in una delle cause di invalidità che sono previste dalla legge; l'atto irregolare è valido: il giudice potrà tenerne conto ai fini della decisione. LE INVALIDITA DEGLI ATTI Invalidità non prevista dal codice: 1. inesistesta non si può ricorrere per cassazione 2. abnormità si può ricorrere in cassazione prima della irrevocabilità della sentenza sono vizi di elaborazione giurisprudenziale. Vi sono dei problemi perché in pratica i due vizi sono tali da determinare un disequilibrio perché non necessitano dell'intervento del legislatore. Per es: se faccio una sentenza io: e come se non si fosse mai verificato per cui non devo usare strumenti per far rilevare il vizio INESISTENZA La sentenza inesistente impedisce che si formi il giudicato. Fra i casi: 1)carenza di potere giurisdizionale: es sentenza emessa da un organo PA come il prefetto 2)sentenza contro un imputato totalmente incapace perche coperto da immunità. In tali casi l'atto non esiste in senso giuridico. ABNORMITA E affetto da abnormità non solo il provvedimento per la singolarità o la stranezza del contenuto, risulti avulso dall'intero ordinamento processuale, ma anche quello che pur essendo in astratto manifestazione di legittimo potere si esplichi fuori dai casi consentiti e delle ipotesi al di fuori di ogni ragionevole limite. VIZI PROCESSUALI CODIFICATI INAMMISSIBILITA DECADENZA NULLTITA INUTILIZZABILITA INAMMISIBILITA E un'invalidità che impedisce al giudice di esaminare nel merito una richiesta avanzata da una parte effettiva o potenziale, quando non ha i requisiti richiesti a pena di inammissibilità. Il requisito può riguardare: tempo (es: art 591 cpp per l'impugnazione) contenuto dell'atto (es : art 78 cost.parte civile) un aspetto formale (es: art122 forma proc spec) la legittimazione al compimento dell'atto (es: 41 ricusazione da chi non ha dir a chiederla) l'inammissibilità è rilevata dal giudice su eccezione di parte o anche d'ufficio quando la rileva dichiara l'inammissibilità della domanda e non decide sul merito della stessa. DECADENZA Denota la perdita di potere di porre in essere un atto a causa del m