Riassunto sul disturbo da uso di sostanze

Appunto inviato da key13
/5

riassunto della lezione di psichiatria sul disturbo da uso di sostanze, aggiornato al DSM-V (23 pagine formato doc)

Riassunto sul disturbo da uso di sostanze - DISTURBI CORRELATI ALL’USO DI SOSTANZE.
Il Prof. riprende l'algoritmo diagnostico dei disturbi derivanti dall’so di sostanze, già spiegato precedentemente, riprendendo le differenze tra DSM IV TR e DSM 5 e sottolineando l'importanza del passaggio da due diagnosi distinte di “Abuso” e “Dipendenza” ad un'unica diagnosi “Disturbo da Uso di Sostanze” che risulta dalla condensazione delle precedenti e che è l’unica che verrà quindi utilizzata da ora in poi.

Leggi anche Appunti sull'uso delle sostanze psicoattive in adolescenza

Tra gli altri cambiamenti portati dalla nuova versione vengono ricordati l'inserimento di una diagnosi monodimensionale per criteri di gravità, l'inserimento di un sintomo importante, determinante e trasversale a tutti i comportamenti di uso di sostanze che è rappresentato dal craving e l'abolizione di un atto, anch' esso trasversale a tutti i comportamenti di dipendenza, che corrisponde ai problemi legali.

Leggi anche Tema sulla droga

Viene ricordato inoltre che con la nuova edizione del DSM viene data una copertura diagnostica a tutta una serie di aree che prima ballavano tra le condizioni di abuso e di dipendenza, pur non essendo convincenti e che, grazie all’inserimento della parola “Addiction”, risultano assimilabili alle altre forme di dipendenza.
Quello che segue è un algoritmo diagnostico assimilabile a quelli già visti precedentemente di carattere generale, ma specifico dell’area dei disturbi derivanti dall'uso di sostanze:

Leggi anche Relazione sulla droga