Spiegazione dei disturbi della percezione

Appunto inviato da 7psyco6
/5

le illusioni, le allucinazioni, le pseudo-allucinazioni e l'allucinosi (5 pagine formato doc)

Spiegazione dei disturbi della percezione - Funzione cognitiva che permette la registrazione cognitiva degli stimoli esterni attraverso i canali sensoriali.
Di una percezione io potrei anche avere un’immagine interna. L’immagine interna di una percezione, quando la penso, ha caratteristiche diverse dalla percezione. Questa immagine interna, se è visiva o uditiva, è una rappresentazione mentale di una percezione esterna. 


Cerchiamo di capire la differenza tra rappresentazione e percezione. L’allucinazione è una percezione senza stimolo, vedo qualcosa che non c’è, sento qualcosa che non c’è, ha le caratteristiche della percezione.
Ma cos’è? Se la percezione non c’è, viene da dentro. L’allucinazione è un vedere qualcosa fuori, nitido, che non dipende dalla mia volontà. Seno cattivo è un’allucinazione. Sulla traccia mnestica che il bambino ha del seno buono il bambino lo vede, ma non lo nutre, ed è cattivo. 
Il miraggio non è un’allucinazione. È un fenomeno ottico. Se noi prendiamo un bastone e lo mettiamo nell’acqua compare storto. I miraggi si fotografano. 
L’allucinazione non si può fotografare, è dentro, non fuori.