Manuale di psicologia dello sviluppo: riassunto

Appunto inviato da misstitty87
/5

Riassunto del manuale di psicologia dello sviluppo: elementi principali ed esponenti (18 pagine formato doc)

MANUALE DI PSICOLOGIA DELLO SVILUPPO: RIASSUNTO

Psicologia dell’educazione
Manuale
Lo studio dello sviluppo
APPROCCI TEORICI ALLO STUDIO DELLO SVILUPPO
Approccio comportamentistico
L’individuo è un soggetto docile e plasmabile caratterizzato da una capacità illimitata di apprendere.

Il cambiamento evolutivo è sempre imposto dall’esterno.
Metodo d’indagine prediletto è la sperimentazione ed ossrvazione con il massimo del controllo. 2 correnti:
Comportamentismo radicale (Skinner): lunga sequenza di esperienze di apprendimento
Teoria dell’apprendimento sociale (Bandura): L’apprendimento può derivare dall’osservazione di altre persone.

ELEMENTI DI PSICOLOGIA DELLO SVILUPPO: RIASSUNTO

Approccio organismico. Individuo visto come organismo attivo, spontaneo, teso a realizzare le proprie potenzialità.

Il bambino costruisce gradualmente la comprensione di sé, degli altri e del mondo esterno. Sperimentazione con controllo moderato.

PSICOLOGIA DELLO SVILUPPO: ESPONENTI

Esponenti: Piaget, Vygotskij e Werner
Approccio Psicoanalitico
Individuo come organismo simbolico capace di attribuire significati a se stesso e al mondo che lo circonda cambiamento visto come esito di conflitti interni: amore e odio, unione e separazione. Approccio interessato a ricostruire la storia personale degli individui.
Teoria  Naturazionismo
Maturazione è il meccanismo che comporta l’aumentare delle abilità con il crescere dell’età. Gesen è il più grande sostenitore e sottolinea il ruolo della base biologica nel determinare gli schemi dello sviluppo. Chomsky per la comparsa del linguaggio nel bambino, innata capacità dell’essere umano.
Teoria del costruttismo
Si afferma grazie alle teorie di Piaget e nega che la psicologia dello sviluppo possa ridursi alla psicologia dell’apprendimento e sostiene che il pensiero infantile è qualitativamente diverso da quello adulto. Il bambino costruisce la propria comprensione attraverso l’interscambio con l’ambiente.

FONDAMENTI DI PSICOLOGIA DELLO SVILUPPO: RIASSUNTO

METODI D’INDAGINE
Disegni di ricerca longitudinale
Stesso gruppo d’individui osservano e valutano per un periodo più o meno lungo di tempo (breve o lungo termine), per valutarne l’evoluzione..
Esempio: Darwin che tenne un diario per un anno studiando l’evoluzione del figlio Doddy
Disegni di ricerca trasversale
Gruppo di individui di età diversa confrontati nello stesso momento temporale. Ricerca che consente di individuarele differenze per età ma non di studiare l’evoluzione del singolo.
Lo sviluppo fisico e motorio
Lo sviluppo prenatale
In questo periodo di nove mesi si realizzano eventi che portano alla formazione dell’individuo capace di sopravvivere all’ambiente esterno. La crescita interagisce con fattori esterni, come il rapporto mamma-bambino e l’alimentazione. Il cibo e l’ossigeno passano dal sangue, il quale, però può contenere agenti nocivi che possono lasciare tracce sullo sviluppo successivo oppure causare danni congeniti nell’embrione e nel feto.
Due fasi di sviluppo: PERIODO EMBRIONALE E PERIODO FETALE
Periodo embrionale: dalla 3^ alla 8^ settimana di gestazione, ove l’embrione si sviluppa diventando feto. Le cellule si differenziano dando origine alle diverse regioni corporee e ai tessuti. Nella 4^ settimana sviluppo delle cellule del sangue, del sistema nervoso e del cuore che inizia a battere.
Periodo fetale: Dalla 4^settimana a fine gestazione. La testa del feto cambia e si sono formati i diversi sistemi dell’organismo. Dal 4°mese si avvertono: Movimenti del feto.I polmoni si sono sviluppati ma non sono ancora funzionanti per la presenza del liquido amniotico. Dal 5° mese la pelle è sviluppata e c’è la comparsa dei capelli e delle unghie. Sistemazione con la testa verso giù (posizione anche del momento del parto) per lo spazio limitato.