Lo sviluppo cognitivo e l'autismo

Appunto inviato da whitemikela
/5

Annotazioni prese durante il corso universitario (90 pagine formato doc)

Lo sviluppo cognitivo (dalle teorie classiche ai nuovi orientamenti)

Lo studio dello sviluppo può essere definito come lo studio delle trasformazioni che avvengono nel corso del tempo all'interno di una o + aree del funzionamento dell'organismo; il termine sviluppo non va confuso con quello di crescita e maturazione, il primo fa riferimento alla dimensione quantitativa del cambiamento, il secondo sottolinea la dimensione del cambiamento legata alla manifestazione delle potenzialità presenti in un sistema, il termine sviluppo, invece, fa riferimento alla dimensione qualitativa del cambiamento.
Studiare lo sviluppo significa analizzare le trasformazioni che avvengono nel comportamento dell'individuo e nei processi sottostanti che regolano il comportamento stesso.
L'obiettivo delle teorie dello sviluppo cognitivo è quello di capire in che modo, nelle diverse fasi dello sviluppo, l'uomo codifica, struttura e organizza le informazioni che immagazzina nella propria mente in relazione a fenomeni e contenuti differenti (proprietà e regole che governano il comportamento degli oggetti nel mondo fisico e sociale, linguaggio, matematica).