Donald Woods Winnicott

Appunto inviato da martinabriguglio
/5

Appunto sulla psicanalisi di Winnicott (4 pagine formato doc)

Gli indipendenti.
È un filone che non va né nettamente d’accordo con Melanie Klein né con Anna Freud: gli indipendenti hanno sviluppato una corrente indipendente sia da Anna Freud che da Melanie Klein.

D. W. Winnicott. Una delle parole chiave della teoria di Winnicott è madre ambiente: secondo lui infatti per studiare le rappresentazioni del bambino non si può prescindere dall’analisi del contesto, quindi di qualcosa di concreto, e la madre è il primo ambiente con cui entra in contatto il bambino. Winnicott è un pediatra, uno psichiatra infantile e uno psicanalista, quindi cerca di integrare l’aspetto medico con l’aspetto psicologico: di conseguenza utilizza come metodo l’osservazione (a carattere meticoloso-scientifico), ma non si tratta della sola osservazione del bambino ma dell’osservazione dell’interazione del bambino con la mamma.


Winnicott sviluppa l’interesse per la psicopatologia infantile perché si rende conto che molti bambini, i quali a livello fisico son sani, presentano invece altri disturbi di carattere psicologico.
Quando Winnicott inizia a interessarsi alla psicologia utilizza il gioco della spatola che costituisce un momento di osservazione diretta della relazione mamma-bambino: per poter usufruire del gioco lui metteva una delle spatole (utilizzate dal pediatra per controllare la salute del bambino dall’interno della cavità orale) sul tavolo, quindi a portata di mano del bambino e chiedeva alla mamma di sedersi con il bambino in braccio. Dopodiché osservava se il bambino si avvicinava alla spatola oppure no.


Non tutti i bambini si avvicinavano alla spatola: secondo Winnicott il motivo di questo disinteresse da parte dei bambini nei confronti dell’attrezzo dipendeva dal modo in cui la mamma li teneva in braccio. Solo se il bambino si sentiva sicuro in braccio alla mamma esplorava e quindi si avvicinava alla spatola.