Riassunto sulla seconda topica e il narcisismo

Appunto inviato da ameranna
/5

riassunto sulla seconda topica freudiana (e le pulsioni eros e thanatos) e il narcisismo (6 pagine formato pdf)

Riassunto sulla seconda topica e il narcisismo - La seconda topica e il narcisismo: Il narcisismo compare nel pensiero freudiano ampliando la teoria pulsionale e spostando l'accento dalla libido e dai suoi oggetti per porla sull'Io.

L'Io assume un'importanza sempre maggiore e questa tendenza continuerà anche dopo il relativo abbandono del concetto di narcisismo a vantaggio della pulsione di morte. Tale termine nasce per indicare un tipo di perversione autoerotica maschile e finisce per designare un più generale stato della psiche e del comportamento umano caratterizzato dall'“amore di sé”. Da un punto di vista
genetico ( = evolutivo ), Freud distingue quattro fasi:

Leggi anche Riassunto di filosofia su Freud

1) AUTOEROTISMO → appagamento delle pulsioni parziali in modo autoerotico, ovvero senza oggetto esterno come mezzo, è una riattivazione di tracce mnestiche sorte ell'esperienza dell'oggetto.
Rocabulto distingue una prima fase di autoerotismo preoggettuale, dove l'affetto è avvertito nel bambino sotto forma di benessere/malessere e solo la funzione paraeccitatoria materna può dare un senso a queste esperienze, e una seconda fase di autoerotismo oggettuale secondo la quale inizialmente il bambino non riesce a distinguere se stesso dal seno che lo nutre, poi l'oggetto diventa totale e lo rinomina con “mamma” ←→ Freud affermava che il bambino appagava la sua pulsione al soddisfacimento del desiderio del cibo col seno materno, nel momento in cui però riesce a fornirsi la rappresentazione collettiva della persona a cui esso appartiene probabilmente “perde” l'oggetto che gli forniva soddisfacimento (cibo) e la pulsione sessuale diventa autoerotica. NON E' TOTALMENTE ANOGGETTUALE.

Leggi anche La vita e le due topiche della psiche di Freud

2) NARCISISMO PRIMARIO → connota l'Io come unità rispetto al funzionamento anarchico e frammentario della sessualità dell'autoerotismo: connota un
investimento primario sul Sé (Io corporeo) come oggetto della libido del neonato. Si parla di libido narcisistica. È uno stadio di sviluppo normale dove la libido dell'Io assume l'Io come oggetto ed è una situazione che non viene mai completamente revocata. L'Io rimane il grande serbatoio della libido dal quale vengono emanati gli investimenti oggettuali e nel quale la libido può tornare a rifluire partendo dagli oggetti: la libido narcisistica si trasforma continuamente in libido oggettuale e viceversa.

Leggi anche La vita e la psicanalisi di Freud